Notizie dal Veneto

Grandine in Veneto: Nel Padovano flagellate le serre dei vivai di Saonara e le coltivazioni di ortaggi

today16 Settembre 2022 34 5

Background
share close

Dieci minuti interminabili. Sono piovuti chicchi di grandine come noci con una intensità forte – raccontano gli agricoltori di Coldiretti Padova che hanno subito danni dal maltempo che si è abbattuto sui vivai di Saonara e sulle coltivazioni di Ponte San Nicolò, Sant’Angelo di Piove di Sacco e anche parte del comune di Legnaro.

Colpiti ortaggi in pieno campo, piante e fiori, serre ed annessi rustici. Distrutte pure reti e coperture contro le avversità.

Ancora prematuro parlare di stime – aggiungono i tecnici della Coldiretti provinciale – che nel caso andranno a sommarsi alle perdite causate al settore da eventi estremi fra nubifragi, bombe d’acqua, grandinate, bufere di vento e tornado che sono cresciuti rispetto allo stesso periodo del 2021 del +50%. Il 2022 si classifica peraltro fino ad ora in Italia come il più caldo di sempre con una temperatura addirittura superiore di quasi un grado (+0,99 gradi) rispetto alla media storica ma si registrano anche precipitazioni praticamente dimezzate lungo la Penisola con un calo del 40%.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Eswd e Isac Cnr rispetto ai primi nove mesi, in riferimento all’ultima ondata di maltempo con alluvioni, frane, esondazioni, danni e vittime per le quali si esprime cordoglio. L’estate torrida e siccitosa – sottolinea la Coldiretti – ha devastato i raccolti, assetato città e campagne e accumulato energia termica distruttiva che si è poi scaricata al suolo con la violenza del meteo.

L’esplosione degli eventi estremi nel 2022, in media quasi 9 al giorno da nord a sud dell’Italia, ha provocato danni che in agricoltura – conclude la Coldiretti – superano già i 6 miliardi di euro dall’inizio dell’anno, pari al 10% della produzione nazionale.​

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie dal Veneto

West nile: 380 casi totali confermati, 59 in più rispetto alla settimana scorsa

Ammontano ad un totale di 380 (rispetto ai 321 della scorsa settimana) i casi di West Nile registrati e confermati in Veneto, dei quali 238 di febbre WNF (erano 193) e 142 (erano 128 la settimana scorsa) della forma neuroinvasiva. Sono 29 i casi confermati nei donatori di sangue che vengono testati prima della donazione. Rispetto alla settimana scorsa i decessi salgono a 17 (2 in più). Sono questi i […]

today16 Settembre 2022 17


0%