Notizie Locali

Ludoteche: Si riparte ad ottobre

today28 Settembre 2022 19

Sfondo
share close

Dal prossimo mese di ottobre riprenderà l’attività del servizio comunale riferito alle ludoteche, ubicate rispettivamente in via San Felice a Sottomarina e in località Tombola a Chioggia. Si tratta di un servizio attenzionato dall’Amministrazione comunale atteso il bisogno di una riorganizzazione e rimodulazione dello stesso in funzione dell’aumento esponenziale dei problemi di emergenza educativa connessi alla situazione di emergenza epidemiologica.

Abbiamo lavorato – ha detto Daniele Tiozzo Brasiola, vicesindaco con delega alle Politiche giovanili e alla Pubblica istruzione –  pensando ad un servizio che preveda, oltre agli aspetti puramente ludico ricreativi, anche quello importante dell’affiancamento ai ragazzi per facilitarne  la capacità di espressione, la conoscenza di sè attraverso l’approfondimento di interessi e la scoperta delle proprie attitudini  il sostegno nel loro percorso scolastico. Per questo aderiamo in via sperimentale al progetto “Non solo compiti” della Fondazione Venezia,  realizzato nel territorio dalla Fondazione Clodiense in rete con le istituzioni scolastiche e realtà del privato sociale“.

Destinatari del progetto sono i ragazzi frequentanti la scuola secondaria di primo grado, a favore dei quali vengono offerti nuovi spazi di incontro per esperienze di socializzazione e laboratoriali finalizzati ad aumentare, attraverso il confronto e la partecipazione, il senso di solitudine e isolamento spesso dominanti nei giovani

Proprio in questa direzione si inserisce la scelta dell’Amministrazione comunale, che vuole così dare risposte a fenomeni sociali come la povertà educativa o la dispersione scolatica, o alla generalizzata disaffezione a scuola, sport, volontariato da parte dei più giovani. Ricco il programma previsto: i ragazzi potranno frequentare laboratori e attività per incentivare l’uso consapevole dei nuovi media ma non solo. Anche l’aspetto più pratico verrà stimolato grazie a percorsi creativi che prevedono l’uso di materiali riciclati, senza dimenticare importanti discipline espressive come il teatro o la musica. Sono in programma anche esperienze formative in chiave green alla scoperta del nostro meraviglioso territorio, visite guidate a musei, gallerie, centri espositivi, ingressi a librerie e biblioteche per incentivare il piacere della lettura. Anche lo sport occuperà una parte importante del percorso, con tornei dedicati alle singole discipline, e poi feste e momenti di svago. Insomma, sarà impossibile annoiarsi.

Comunicazioni circa l’avvio e le modalità di iscrizione verranno divulgate a mezzo stampa, sul sito del comune di Chioggia e anche attraverso le istituzioni scolastiche.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

Notizie dal Veneto

Smog: stop al traffico. Bottacin: Da tempo abbiamo chiesto di valutare deroghe, ma al momento non c’e’ stata risposta

"Nel nostro piano per la tutela e il risanamento dell'atmosfera abbiamo già dato attuazione a oltre settanta misure investendo in questi ultimi anni oltre un miliardo di euro. La nostra parte, anche ma non solo per dare risposte alla sentenza con cui l'Italia è stata condannata dalla Corte di Giustizia Europea in particolare per gli sforamenti di PM10, la stiamo ampiamente facendo e continueremo a farla con ogni mezzo". A […]

today28 Settembre 2022 7


0%