Notizie Locali

Nasce una sinergia tra La Bottega di san Francesco e Amico Giardiniere

today3 Ottobre 2022 15

Sfondo
share close

Le associazioni La Bottega di san Francesco e Amico Giardiniere hanno deciso che per poter fare un passo avanti nelle attività di entrambe è necessario creare una sinergia, continuando nelle loro attività peculiari ma unendo le forze quando c’è necessità di affrontare situazioni più importanti.

La Bottega di San Francesco da anni è impegnata principalmente nella realizzazione di presepi di grandi dimensioni messi a disposizione nel periodo natalizio per le chiese e per la cittadinanza. Marco Ballarin e Manuel Voltolina cercano di coinvolgere nella loro attività anche ragazzi che hanno un disagio sociale in modo da renderli partecipi in un’attività ludica ma dalle grandi soddisfazioni; Amico Giardiniere oltre alle periodiche attività di pulizia dalle plastiche, collabora con il 5° circolo, per la cura dell’orto didattico che coinvolge i bambini delle elementari e i ragazzi delle medie, oltre a curare altri scorci e luoghi nel verde.

Alla loro idea si sono unite altre 7 associazioni , l’ODV Sorridiamo Assieme, l’Associazione Stelle sulla Terra, il Circolo AUSER A.C.S di Sottomarina Antichi Murazzi, l’associazione Culturale Obbiettivo Chioggia, l’Associazione AICA, associazione Italiana Commedia dell’Arte, l’Associazione Aiutiamoci e il Circolo AUSER Volontariato di Chioggia.

Le associazioni hanno intenzione di collaborare per portare avanti un comune obiettivo, far sì che i giovani scoprano interessi in cui focalizzare le proprie energie avendo un punto di riferimento. Un obiettivo ambizioso.

Per poter fare i primi passi la cosa essenziale è avere una sede in cui le associazioni possano riunirsi in autonomia o in gruppo e svolgere le proprie attività dando loro una continuità.

La lettera in cui è stato comunicato l’intento delle associazioni è già stata protocollata e il sindaco ha già voluto incontrare La Bottega in modo da individuare le necessità e valutare se ci sono spazi disponibili da poter offrire.

L’obiettivo è importante e si devono fare piccoli passi per cominciare a costruire un piano comune che coinvolga tutti.
Le associazioni di volontariato lanciano un appello. Qualsiasi sede si riuscirà a intercettare, avrà necessità di utenze e di materiali per poter cominciare a lavorare. Vivendo di volontariato le associazioni non possono permettersi spese eccessive e chiedono la collaborazione della cittadinanza e delle attività economiche per poter cominciare questo interessante percorso.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

Notizie Locali

Mense scolastiche: Al via oggi il nuovo servizio

Pasta al pomodoro e polpettine di pollo, un menù nella migliore tradizione della dieta mediterranea quello previsto nel primo giorno di attività del nuovo servizio delle mense scolastiche del Comune. Oggi è iniziata la collaborazione con la cooperativa sociale Il Germoglio, aggiudicataria della gara d'appalto per la gestione della refezione nelle 15 scuole cittadine. "Stamattina con il sindaco Mauro Armelao e il presidente del consiglio comunale Beniamino Boscolo Capon abbiamo […]

today3 Ottobre 2022 64


0%