Notizie Locali

Chioggia e Sottomarina prese d’assalto per il ponte di Ognissanti

today1 Novembre 2022 150

Background
share close

Chioggia e Sottomarina prese d’assalto da turisti italiani e stranieri per il ponte di Ognissanti. Un afflusso di visitatori che forse mai si era visto in questo periodo, complice anche il caldo record degli ultimi giorni.

Merito della grande promozione fatta del territorio e anche degli investimenti dei nostri imprenditori” sottolinea a La Voce di Rovigo e Chioggiaindiretta.it il sindaco di Chioggia Mauro Armelao, specificando come “da questo punto di vista ha contribuito molto anche essere stati finalisti come capitale della Cultura 2024“.

Soddisfazione anche da parte di Gebis, che attraverso il suo presidente Gianni Boscolo Moretto afferma:”Le strutture che sono rimaste aperte, si sono riempite e la ristorazione è stata presa d’assalto. Forti di questi segnali positivi, stiamo già programmando, assieme all’amministrazione comunale, la promozione per la stagione 2023″.

Dobbiamo maturare la convinzione che la nostra città può essere attrattiva tutto l’anno. Dobbiamo fare squadra e lavorare con l’amministrazione per definire un programma infrastrutturale e di promozione turistica del nostro centro storico e della nostra spiaggia per accogliere al meglio questi nuovi flussi” ha invece spiegato il presidente di Cisa Camping Leonardo Ranieri.

Domenica ho fatto dei giri al mattino a Sottomarina e nel pomeriggio a Chioggia – commenta il presidente di Ascom Alessandro Da Re – e sono rimasto impressionato dalla quantità di turisti. Sicuramente un momento positivo per la nostra bellissima città. Dobbiamo lavorare e programmare i prossimi anni tutti assieme per continuare in un percorso di crescita a cui tutti abbiamo contribuito”.

La città sembra quindi iniziare a raccogliere i frutti della promozione nazionale ed internazionale degli ultimi mesi.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie dal Veneto

Il veneziano si sveglia sotto una fitta nebbia

Puntuale, il primo giorno di novembre, è arrivata anche la nebbia. Gran parte della gronda lagunare si è risvegliata stamane sotto una fitta nebbia, con una visibilità in alcuni punti inferiore anche a cinquanta metri ed un tasso di umidità addirittura superiore al 96%. A Venezia la scarsa visibilità ha obbligato ACTV a sospendere alcuni collegamenti del servizio pubblico come la Linea 6 tra Piazzale Roma ed il Lido o […]

today1 Novembre 2022 24


0%