Notizie Locali

Acqua alta eccezionale: A Sottomarina ed Isola Verde danni per due milioni di euro

today22 Novembre 2022 135 5

Background
share close

Nella giornata di oggi 22 novembre un significativo evento meteomarino ha colpito i litorali del Veneto ed in generale la fascia costiera dell’Alto Adriatico.

Con riferimento ai dati della piattaforma ISMAR-CNR posta a circa 15 km al largo del Lido di Venezia, i valori di marea hanno superato il valore di 1,70 m s.l.m.m. attestandosi a + 1,73 intorno alle ore 09.45. con punte di 2,04 m slm misurate sulla Diga Nord di Malamocco.

L’evento è stato, inoltre, accompagnato da forte vento di scirocco da S-SE poi girato a bora da N-NE che ha raggiunto intorno alle 11,30 velocità di 32,2 m/s (115,92 km/h) ed altezze d’onda che hanno superato i 6 metri al largo.

Gli effetti della mareggiata sono in corso di valutazione da parte dei tecnici del Genio Civile di Venezia e di Rovigo che stanno svolgendo i sopralluoghi con particolare attenzione per i paraggi maggiormente esposti. Da una prima valutazione nel litorale di Sottomarina: la mareggiata ha interessato tutto l’arenile ed eroso il sistema dunoso in prossimità di foce Brenta posto a protezione dei campeggi. Nelle aree sottoflutto al molo foraneo di Chioggia forte interessamento delle strutture turistiche invase dalle acque.

Nel litorale di Isola Verde la mareggiata ha interessato tutto l’arenile, sormontando i pennelli e aggirandoli alla radice. Danni ingenti alle strutture turistiche in arenile.

Al momento si può procedere ad una ricognizione, successivamente verranno verificati eventuali danni alle strutture e opere di difesa della costa e la stima del materiale sabbioso movimentato sia dalle mareggiate che dal forte vento. Quest’ultimo dato risulta di più difficile acquisizione in quanto comporta adeguati rilievi topobatimetrici per i quali si cercherà di interessare anche le amministrazioni comunali e i Consorzi degli arenili.

Grossi danni – afferma il sindaco Mauro Armelao – sono stati arrecati anche al patrimonio comunale  che ora si quantificano credo in circa 20.000€ o poco più. Diversi sono i danni arrecati al mondo balneare. A spanne una prima conta dei danni si aggira intorno ai 2 milioni di euro”.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

Baldin:”Un emendamento al bilancio regionale per mettere in sicurezza Punta Gorzone”

“Sono solidale con la cittadinanza e le imprese che, nonostante il MOSE abbia tenuto indenne gran parte del centro storico dall’acqua alta eccezionale, 191 cm alle ore 11 in diga a Sottomarina, sono state pesantemente colpite lungo le rive della laguna e nelle spiagge”. Così la  capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio Regionale, abitante a Chioggia, Erika Baldin, sgomente all’incedere del consistente nubifragio che da ore si abbatte contro […]

today22 Novembre 2022 13


0%