Notizie dal Veneto

Disagi sulla Chioggia – Rovigo, l’assessore de Berti replica a Montanariello

today24 Novembre 2022 15 5

Background
share close

La Vicepresidente della Regione del Veneto ed assessore ai trasporti Elisa De Berti ha replicato stamane,  durante la seduta del Consiglio Regionale, alla mozione avanzata nelle scorse settimane dal consigliere Jonathan Montanariello.

L’esponente Dem, alla luce di diversi disagi denunciati dai pendolari, ha chiesto quali azioni intenda adottare la Regione per arrivare ad una soluzione definitiva del problema e garantire ai fruitori della linea Chioggia-Rovigo la regolarità e la puntualità del servizio.

L’assessore ha risposto che la linea è di competenza di Rete Ferroviaria Italiana e non della Regione, la quale, peraltro, si è impegnata, investendo importanti risorse, per eliminare i numerosi passaggi a livello che insistono su quella tratta e che causano disagi ai fruitori del servizio.

Sempre Montanariello, in seguito alla denuncia di diversi disservizi sulle tratte servite da ATV – Azienda Trasporti Verona Srl – in particolare sulle linee 141 e 144 Legnago – Verona, ha illustrato l’IRC 22/2022 “Disservizi sulla linea ATV Legnago – Verona: la Giunta regionale intende garantire puntualità e viaggi dignitosi agli studenti?”.

In questo caso la risposta dell’Assessore De Berti è stata quella che sono in capo agli Enti locali sottoscrittori dei relativi contratti con le aziende di trasporto pubblico locale le competenze amministrative per organizzare e garantire servizi efficienti. L’Assessore ha comunque informato che gli uffici regionali competenti hanno già provveduto a interpellare la Provincia di Verona, che ha la competenza in merito, per sapere le eventuali misure adottate per ovviare ai disservizi segnalati. De Berti ha assicurato che, in ogni caso, la Regione è sempre attenta a monitorare il livello qualitativo dell’offerta dei servizi.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie dal Veneto

Influenza: Al momento ad essere maggiormente colpiti sono i bambini

Anche quest'anno la Regione del Veneto ha aderito alla sorveglianza epidemiologica e virologica coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità con lo scopo di monitorare l'andamento dell'influenza sul territorio regionale e nazionale. "La sorveglianza, a cui stanno aderendo circa 170 tra medici e pediatri, è in fase di implementazione in termini di rilevazione e caricamento dei dati, ma in queste settimane già si registra un'incidenza di circa 13 ammalati su 1.000 abitanti […]

today24 Novembre 2022 8


0%