Notizie Locali

A tre giorni di distanza ancora senza nome il cadavere rinvenuto martedì a Brondolo

today23 Dicembre 2022 62 5

Sfondo
share close

A distanza di quasi 72 ore dal ritrovamento, non ha ancora un nome il corpo della donna trovata morta in acqua a Brondolo da un pescatore nel tardo pomeriggio di martedì.

Secondo quanto riporta ChioggiaInDiretta sembra però che “gli inquirenti siano riusciti comunque a risolvere l’enigma identificandola, anche se la notizia non è ancora stata data ufficialmente”.

Al momento però le informazioni sono ancora vaghe e tra investigatori – le indagini sono affidate agli uomini della Guardia di Finanza – vige il massimo riserbo. Non si tratterebbe comunque di una persona di Chioggia, anche perchè fino a questo momento non sono pervenute denunce di sparizione relative a persone della zona. Ciò che è dato sapere al momento è che si tratta di una donna abbastanza giovane e che il corpo non si trovava in acqua da molto tempo. Fatto, quest’ultimo, che ha scartato l’ipotesi che il corpo potesse appartenere a Greta Spreafico, la 53enne di Erba scomparsa a giugno da Porto Tolle.

Da chiarire anche se il corpo sia arrivato dove è stato ritrovato da monte, dopo una caduta su uno dei fiumi che sfociano nella zona come il Brenta, il Bacchiglione o l’Adige o addirittura essere stata portata all’interno dal mare.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

Uncategorized

Ripristino del parcheggio Boemia, da Pasqua a Sottomarina disponibili altri 210 posti auto

L'Amministrazione Armelao ha adottato la determina per procedere ai lavori di ripristino del parcheggio Boemia, tra viale Ionio e il Lungomare a Sottomarina. "Era un peccato lasciare quest'area così inutilizzata - ha detto il sindaco di Chioggia, Mauro Armelao. I lavori permetteranno di sfruttare la zona, ora in disuso, come parcheggio e, data la posizione strategica vicino agli alberghi e alle spiagge, sarà utilissimo d'estate, con l'arrivo dei turisti. Sono […]

today23 Dicembre 2022 88


0%