Notizie Locali

Mediazione linguistica ed emergenza abitativa: Il punto dell’Amministrazione Armelao

today13 Gennaio 2023 6 5

Sfondo
share close

Prosegue con importanti e concreti risultati la collaborazione tra l’Amministrazione Armelao e le realtà del Terzo Settore cittadino. E’ di queste ore la conferma della disponibilità delle cooperative sociali Titoli Minori, Prometeo e Impronta a contribuire alla spesa preventivata per garantire il servizio di mediazione linguistica presso le scuole del territorio, facendosi carico ciascuna delle spesa di euro 8.000 euro.
Una presa in carico importante, sia dal punto di vista economico che sociale. Le cooperative infatti, già impegnate in alcuni progetti in città, hanno risposto prontamente alla necessità di mediazione linguistica dedicata soprattutto ai bambini stranieri delle scuole del Comune, si parla di oltre un centinaio, con il 70/80% dei bimbi che arrivano dall’Ucraina.

Profonda riconoscenza è stata espressa dall’Amministrazione nei confronti delle tre realtà associative, che, pur diversificate su diversi ambiti di intervento, tutte rientrano a pieno titolo nel sistema di welfare del territorio. Impegno per niente scontato poiché il loro coinvolgimento consente, in linea con gli indirizzi della normativa vigente in materia di programmazione e gestione dei servizi sociali, il passaggio da un sistema di erogazione dei servizi facente interamente capo all’Ente locale ad un sistema di integrazione delle risorse pubbliche con quelle disponibili presso gli enti del privato sociale, soprattutto in termini di risorse umane e capacità di programmazione. Si concretizza così l’idea di una comunità coesa e solidale, in grado di rispondere al meglio a tutti i bisogni del territorio.

“Si tratta di un passo importante – ha sottolineato Sandro Marangon, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Chioggia – frutto del lavoro costante gomito a gomito con il Terzo Settore che la nostra Amministrazione sta portando avanti fin dall’inizio del mandato. Ringrazio personalmente le Cooperative Sociali Titoli Minori, Prometeo e Impronta per il prezioso contributo e per l’impegno quotidiano che mettono per arginare le situazioni di fragilità della nostra comunità. L’Amministrazione contribuirà con la sua parte, così come è attiva nell’intervento per arginare l’emergenza abitativa. Anche in questo caso la collaborazione con una realtà del sociale come La Tenda di Sara (ndr, gestisce l’Asilo notturno in città) fornisce un grande aiuto. Si tratta – prosegue l’Assessore – di un problema di anni e anni, complicato e che non si può risolvere in tempi brevi. Anche la Terza Commissione di ieri (12/1/23, presieduta dal vice-presidente Davide Vianello, sensibile alle tematiche sociali) ha messo in evidenza la costante attenzione che stiamo dedicando alla questione. ll lavoro della Terza Commissione va nella direzione della fattiva collaborazione per dare risposte alla città. Ringrazio, l’Ater, le forze di Polizia e tutti i componenti della Commissione, maggioranza e minoranza. Abbiamo calendarizzato delle riunioni periodiche della Commissione proprio per valutare l’evoluzione dell’emergenza e le azioni da intraprendere”.

“Come Amministrazione – ha detto Mauro Armelao, Sindaco di Chioggia – stiamo valutando l’acquisto di immobili e la costruzione di alloggi da destinare alla residenza pubblica, anche con un progetto di co-housing per aiutare le famiglie anche un’ottica di sostegno a 360 gradi. Inoltre vogliamo inserire nelle convenzioni con le imprese edili, al posto del pagamento degli oneri di urbanizzazione, la possibilità di eseguire opere compensative che si tradurrebbero in lavori di sistemazione di alloggi comunali. Attualmente ne abbiamo ancora una quindicina da sistemare e rendere agibili. Quindi, tra le manutenzioni che possiamo fare noi e questo accordo, possiamo accelerare le assegnazioni nei confronti delle famiglie in graduatoria e/o in emergenza abitativa, situazione quest’ultima che sta provocando un’emergenza nell’emergenza. Sono numerosi infatti gli sfratti in procinto di diventare esecutivi dopo il blocco causa Covid. Voglio sensibilizzare i privati, a questo proposito, nel valutare caso per caso se procedere o concedere dei rinvii agli sfratti, deroghe che aiuterebbero l’Amministrazione comunale a sistemare alloggi per poter poi ricollocare le persone in nuove residenze”.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

Dalla città metropolitana

Mestre: Entra in contromano in rotatoria

All’1.15 della scorsa notte un incidente tra due auto, purtroppo con esito mortale, si è verificato sulla rotatoria Marghera della Tangenziale di Mestre: a provocarlo un veicolo che ha imboccato la rotonda contromano, provenendo dalla SS 309 Romea. Deceduto il conducente dell’auto che ha provocato il frontale, ferito quello dell’altra auto coinvolta. Sul posto sono intervenute le ambulanze del Suem-118, i Vigili del Fuoco, la Polizia Stradale di Venezia e […]

today13 Gennaio 2023 37


0%