Notizie dal Veneto

Granchio blu, Dolfin:“Emergenza che ci vede presenti a 360 gradi”

today4 Agosto 2023 170 5

Sfondo
share close

 “Come Regione del Veneto, siamo presenti a 360 gradi sulla problematica del granchio blu. Ieri, una delegazione della Coldiretti, di Impresa Pesca e altre associazioni di categoria, si è rivolta al Masaf per richiedere indennizzi e soluzioni: auspichiamo che queste importanti richieste trovino risposte concrete ed efficaci”.

Le parole sono di Marco Dolfin, consigliere regionale dell’Intergruppo Lega – Liga Veneta e Capo dipartimento Pesca del partito in Veneto.

“E’ fondamentale il lavoro delle categorie e delle associazioni a più livelli – afferma il consigliere regionale – che si stanno attivando assieme alle istituzioni per fronteggiare l’emergenza. C’è la richiesta regionale di ‘stato di emergenza’ e quella di indennizzare gli operatori della pesca per le perdite di prodotto. Martedì, in Consiglio regionale del Veneto, abbiamo approvato l’emendamento all’Assestamento di bilancio presentato dalla Giunta che prevede uno stanziamento di 530 mila euro da destinare al mondo della pesca. Di questi, oltre a 100 mila euro per le attività dei Co.Ge.Vo. (Consorzi di Gestione delle Vongole di Venezia e Chioggia), 150 mila euro per la vivificazione delle lagune, e 200 mila euro per iniziative legate sempre al mondo della pesca e dell’acquacoltura, tra le quali rientra la tabellazione legata alla nuova Carta Ittica Regionale; 80mila saranno destinati alle primissime emergenze dei pescatori che devono fronteggiare la problematica del granchio blu”.

“Bisogna agire velocemente – chiede Marco Dolfin – perché più passa il tempo più aumentano i danni e le perdite per il mondo della  pesca e dell’acquacoltura, un settore lavorativo tra i più importanti del Veneto, del veneziano e del polesine”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%