Dalla città metropolitana

Controlli nautici della Polizia Locale a Venezia nel fine settimana: oltre 45 sanzioni

today3 Luglio 2024 12

Sfondo
share close

Fine settimana di traffico sostenuto sulle vie d’acqua e controlli intensificati per il Servizio Sicurezza della Navigazione della Polizia Locale. Sei equipaggi da venerdì a domenica, mattina e pomeriggio, hanno pattugliato tutta la Laguna. Nel mirino degli agenti sono finiti yacht, motoscafi e anche qualche taxi. 45 in tutto le sanzioni comminate, tra superamento dei limiti di velocità o mancanza di autorizzazioni. Sotto la lente, tra gli altri, Rio Cannaregio: qui vige la nuova ordinanza di senso unico alternato, motivato dai cantieri per il rialzo delle rive, con conseguente restringimento della sezione navigabile del canale, ma non sempre la nuova viabilità viene rispettata. Un comportamento che diventa pericoloso e crea problemi soprattutto ai mezzi di servizio pubblico di linea. Nella zona sono state rilevate 13 violazioni, di cui sei a carico d’imbarcazioni adibite al trasporto merci, quattro invece a taxi e Ncc, quindi ad imbarcazioni che trasportavano persone, e tre sanzioni sono state comminate ad unità da diporto. Altro punto oggetto di controlli serrati è stato il bacino di San Marco, sempre particolarmente frequentato, anche da imbarcazioni di pregio. Qui, oltre al consueto presidio a bordo di imbarcazione di servizio, sono state attivate anche sei postazioni telelaser, posizionate in punta della Dogana: l’occhio elettronico ha monitorato limiti di velocità e irregolarità negli accessi alla Ztl da parte di imbarcazioni non autorizzate.

Nel dettaglio 18 le sanzioni staccate per imbarcazioni che hanno superato i limiti di velocità: 12 a taxi ed Ncc, una sanzione ad un’imbarcazione tipo Gran Turismo, altre due a mezzi in servizio pubblico di linea Actv, una multa ad una unità di vetrerie ed un’altra sanzione ad un’unità da diporto commerciale.

Le verifiche hanno portato anche a rilevare due violazioni per transito in Ztl ad imbarcazioni non autorizzate, tre a carico di taxi che sbarcavano passeggeri sui pontili Actv, una a carico di un Ncc per irregolarità della documentazione di trasporto ed una per mancanza di certificato assicurativo a bordo.

All’attività del fine settimana, vanno aggiunti altri sette accertamenti per violazioni relative alla documentazione di bordo e, soprattutto, il sequestro ai fini della confisca di un’unità da diporto che effettuava servizio di noleggio con conducente senza la prescritta autorizzazione comunale.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%