Notizie dal Veneto

Baldin:“Bilancio regionale, legge speciale per Venezia senza un soldo, a Zaia va bene così”

today9 Luglio 2024 13

Sfondo
share close

“È dal 2017 che la Legge speciale per Venezia non viene finanziata: prima di pensare allo ‘statuto speciale’, partirei da lì”. Così Erika Baldin, capogruppo del MoVimento 5 Stelle a Palazzo Ferro Fini, a margine della seduta odierna caratterizzata dalla discussione della legge di assestamento del bilancio regionale.

“Per questo – commenta Baldin – penso che la maggioranza abbia perso un’occasione, bocciando l’ordine del giorno che avevo presentato per sollecitare la Giunta regionale ad agire nei confronti del Governo Meloni per garantire entro il 2024 lo sblocco di fondi adeguati al finanziamento della legge speciale per Venezia. La legge speciale è l’unico strumento economico in grado di finanziare gli interventi fondamentali per lo sviluppo della città storica e della terraferma. Pensiamo ai problemi legati allo spopolamento, all’overtourism o ancora al moto ondoso. C’è una specificità veneziana che non ha senso negare e, al tempo stesso, mi chiedo a cosa serva inventarsi strumenti nuovi quando si sceglie di non usare quelli che già esistono, – sottolinea Baldin-. Ricordo infine che a beneficiare della legge speciale non è solo il Comune di Venezia bensì i Comuni che si affacciano sopra la c.d. gronda lagunare, Chioggia, Codevigo, Mira, Jesolo e in generale l’intera Regione del Veneto nell’area del bacino scolante della laguna veneta”, conclude Baldin.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%