Notizie Locali

Chioggia entra a far parte della rete capillare e strutturata di punti di facilitazione digitale

today10 Luglio 2024 87

Sfondo
share close

Da oggi, 10 luglio, è previsto un primo avvio sperimentale in forma “light” cioè, ad accesso programmato  tramite la casella mail:  puntofaciledigitale@chioggia.org, per accedere nei giorni di martedì   14:30 -16:30,  mercoledì  10:00 -12:30 e giovedì 10:00 -12:00 e 14:30-16:30, presso i locali della Biblioteca civica C. Sabbadino.
Il vicesindaco e assessore alla Cultura, avv. Elena Zennaro, soddisfatta, commenta: “Oggi si avvia un servizio essenziale, che aiuterà tutti noi ad acquisire più dimestichezza con i tanti servizi digitalizzati della Pubblica Amministrazione ed ad apprezzarli. Abbiamo lavorato molto in questi ultimi due anni per stare al passo con il piano strategico per il decennio digitale, che la Commissione europea ha previsto per la trasformazione dell’Europa entro il 2030. L’alfabetizzazione digitale, che ora grazie a questo copioso finanziamento andremo a fare, completa la nostra programmazione. Nessuno rimarrà indietro e così si aumenterà la qualità della vita in generale”.
Il Sindaco, Mauro Armelao, aggiunge: “Ringrazio il vicesindaco e assessore alla Cultura, Elena Zennaro e l’Ufficio Cultura per la realizzazione di questo progetto che mi rende molto orgoglioso per il tema trattato e le modalità. Due le postazioni: una fissa e una mobile, che si sposterà tra le frazioni per garantire l’accesso alle informazioni veramente a tutti. Un servizio molto innovativo, che ambisce ad essere – e sarà! – molto efficace!”.
Gli obiettivi specifici del progetto consistono nell’accrescere le competenze digitali dei cittadini, favorendo l’alfabetizzazione digitale, al fine di consentire la diffusione dell’utilizzo dei servizi digitali della PA, incentivando e potenziando l’uso dei servizi online. Dopo questo primo step di avvio del primo Punto Facile Digitale a Chioggia, l’impegno a promuovere le condizioni ottimali per l’esercizio del diritto di cittadinanza e l’inclusione sociale proseguirà non solo con l’organizzazione di un orario  da sperimentale a quanto più coerente con le esigenze dei cittadini, ma anche con l’apertura di un Punto facile digitale mobile, che attraverso una serie di eventi e iniziative formative itineranti rispetto il vasto territorio comunale, comprendendo anche le frazioni, potrà contribuire a colmare il digital divide attualmente esistente  in materia di servizi e competenze digitali
Si tratta di un progetto innovativo  di cui il Comune di Chioggia è sub-attuatore della Misura 1.7.2 del PNRR e in coerenza con la strategia digitale della Regione del Veneto, che prevede attraverso la creazione di Punti Digitali Facili l’obiettivo di raggiungere un cospicuo target di persone attraverso l’erogazione di servizi di accompagnamento e formazione in ambito digital, essendo stata accolta l’istanza presentata a gennaio scorso ed avendo  potuto attestare l’esperienza maturata attraversi il Progetto sull’information literacy  Digital Lab BCCS.
L’importo finanziato per i Punti di facilitazione digitale a Chioggia a supporto delle attività di funzionamento è di € 88.500,00 da utilizzarsi entro il 31 dicembre 2025, una risorsa fondamentale anche per la dotazione dell’attrezzatura per lo svolgimento delle attività.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%