Notizie Locali

Al via i pagamenti del bando sostegno affitto

today30 Giugno 2023 74

Sfondo
share close

Il 28 giugno 2023 è stata pubblicata la determinazione dirigenziale n. 721/2023 relativa alla liquidazione del “Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione (FSA) e FSA Covid per l’anno 2022” per un importo complessivo di € 316.649,29. Agli uffici sono pervenute 452 domande delle quali 365 ammesse alla liquidazione.

L’assessore alle politiche sociali Sandro Marangon “Esprimo molta soddisfazione per questi fondi, pagati un mese prima rispetto all’anno scorso. Aiutano tante famiglie in difficoltà a pagare i canoni di affitto o compensare le gravi perdite economiche connesse alla pandemia da COVID. I Servizi sociali hanno, infatti, investito di buon grado circa 30.500€ di risorse proprie, per sostenere un fondo statale gestito dalla Regione Veneto, che hanno una valenza fondamentale per la tenuta sociale della comunità clodiense.
Non passa giorno che i soggetti più fragili non denuncino il problema dell’emergenza abitativa, con un mercato immobiliare sempre più rivolto al turismo, sempre meno alla residenza stabile, e con un numero di sfratti crescente.
Faccio appello a tutti coloro che hanno immobili in Comune da locare: utilizzate le vostre case per dare la possibilità ad altre famiglie di non allontanarsi dai nostri centri.
Il messaggio è chiaro: il Comune c’è, e fino quando il fondo sostegno agli affitti continuerà a investire risorse proprie. Per questa ragione sottolineo la necessità politica che Stato e Regione mantengano le risorse finanziarie FSA e fondo morosità incolpevole anche per i prossimi anni”

Conclude il Sindaco Mauro Armelao “Una delle nostre prime missioni è proprio quella di aiutare le famiglie in difficoltà. Un sostegno economico per gli affitti è fondamentale per dare respiro a tante persone che hanno perso un lavoro o che vivono con un solo stipendio. Purtroppo non riusciamo a dare le giuste risposte a causa dell’emergenza abitativa. Non ci sono disponibilità di abitazioni private.
Mi auguro che ci sia più solidarietà in città, si pensi alle persone meno fortunate di noi, alle famiglie piú svantaggiate che cercano un’abitazione dignitosa.”

Scritto da: Redazione

Rate it

0%