Notizie dal Veneto

Maltempo in Veneto: 350 le richieste di soccorso ai Vigili del Fuoco

today20 Luglio 2023 113

Sfondo
share close

VIGILI DEL FUOCO,  NUOVA ONDATA  DI MALTEMPO DELLA SERATA DI MERCOLEDI, GIA’ ESEGUITI 190 INTERVENTI

Proseguono gli interventi dei vigili del fuoco per la nuova ondata di maltempo che dal tardo pomeriggio di ieri ha interessato gran parte del Veneto. Centinaia le richieste di soccorso, oltre 500, molte risolte in modo autonomo. Richieste  per danni da acqua, vento, grandine per taglio di piante, messa in sicurezza elementi pericolanti. Già eseguiti 190 soccorsi ne rimangono in attesa al momento un centinaio.

Interventi delle squadre dei vigili del fuoco soprattutto nella provincia di Venezia dove sono stati colpiti particolarmente i comuni della riviera del Brenta. A seguire per numero di operazioni di soccorso la provincia di Padova, Vicenza, Verona e Treviso. Il dispositivo di soccorso è stato rinforzato con l’invio di squadre delle colonne mobili  di altre regioni  dei vigili del fuoco denominati MO.EC (moduli eventi climatici) provenienti dai comandi di Firenze, Alessandria e Milano.

Venezia: già eseguiti 80 interventi, particolarmente colpita la riviera del Brenta. Tra i comuni con maggior richieste di soccorso: Dolo, Stra, Pianiga, Camponogara, Campolongo, Fiesso d’Artico Fosso e Chioggia. Interventi dei vigili del fuoco per danni d’acqua e grandine, dissesti statici, rimozione di elementi pericolosi, taglio di rami e alberi, danni a impianti  fotovoltaici. Al momento 77 richieste ancora da evadere.

Padova: già eseguiti 50  interventi dei vigili del fuoco per danni d’acqua e grandine, taglio piante e rimozione elementi pericolanti, soprattutto interessata  la zona dell’alta padovana. Richieste più numerose per interventi delle squadre dai comuni: Cittadella, Sant’Angelo di Piove, Vigonza, Campodarsego, Cadoneghe, Padova. Ancora 30 gli interventi da eseguire.

Vicenza, già eseguiti 35 interventi, particolarmente coinvolta la zona del bassanese. Interventi dei vigili del fuoco per danni d’acqua e grandine, taglio piante e rimozione elementi pericolanti, danni pannelli fotovoltaici. Particolarmente colpito il comune di Tezze sul Brenta dove si sono concentrati il maggior numero d’interventi. Ancora 4 interventi da evadere.

Treviso, già eseguiti 12 interventi per la messa in sicurezza di tetti e taglio di rami e pianti. Richieste arrivate dai comuni di Giavera del Montello, Ponzano, Treviso.

Verona, già eseguiti 13 interventi soprattutto per rami e piante pericolanti principalmente nei comuni di Castelnuovo del Garda, Peschiera, Sommacampagna, Sona. In corso due interventi.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%