news

Controesodo: Vacanze finite per 24 milioni di italiani

today17 Agosto 2023 87 2 5

Sfondo
share close

Con l’arrivo della nuova ondata di calore e già tre città da bollino rosso è iniziato il rientro dei 24 milioni gli italiani che hanno trascorso il Ferragosto fuori casa, tra quanti si sono recati da parenti e amici, chi ha scelto di fare una semplice gita in giornata o una vacanza al mare, in campagna e in montagna. E’ quanto emerge dal bilancio stilato dalla Coldiretti dal quale si evidenzia che grande protagonista, della giornata, che segna l’inizio dei grandi rientri, è stata la tavola con picnic e grigliate all’aria aperta ma non è mancato chi ha scelto di trascorrere l’appuntamento in agriturismo o al ristorante.

Secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’ le mete più gettonate sono state la spiaggia davanti alla montagna e alla campagna dove resiste la tradizione del picnic scelto lungo tutta la Penisola da circa 7,5 milioni di italiani. Sono circa 1/2 milione – continua la Coldiretti – i vacanzieri che hanno scelto di trascorrere il Ferragosto 2023 in agriturismo all’insegna della buona tavola e del relax all’aria aperta, sulla base delle indicazioni di Terranostra e Campagna Amica. Molti agriturismi – precisa la Coldiretti – si sono attrezzati per la giornata di Ferragosto con l’offerta di alloggio e di pasti completi ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all’acquisto dei prodotti aziendali a chilometri zero di Campagna Amica.

Il fine settimana di Ferragosto – continua la Coldiretti – resta il momento clou delle vacanze degli italiani che hanno scelto il mese estivo per eccellenza per prendere le ferie. Si registra quest’anno una netta preferenza sulle mete nazionali – continua la Coldiretti – spinta da una maggiore prossimità ai luoghi di residenza, dal desiderio di riscoprire le bellezze d’Italia o dalla voglia di ritornare in posti già conosciuti dove ci si è trovati bene negli anni precedenti e si è più tranquilli rispetto ad ambiente, servizi e persone. Tra gli svaghi preferiti dei turisti italiani e stranieri accanto ad arte, tradizione, relax e puro divertimento, c’è la ricerca del cibo e il vino locali che – conclude la Coldiretti – è diventata la prima voce del budget delle vacanze Made in Italy nel 2023 con circa 1/3 della spesa per consumi al ristorante, street food o per l’acquisto di souvenir durante l’estate da turisti italiani e stranieri per un totale stimato in 15 miliardi.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%