Notizie Sportive

ChioggiaVela sfonda il muro delle 100 barche, Perini:” Soddisfatti, ma per il 2024 contiamo di migliorarci ancora”

today27 Settembre 2023 53 5

Sfondo
share close

A pochi giorni di distanza dalla conclusione della dodicesima edizione di ChioggiaVela, è già tempo di bilanci per la kermesse che nel corso di poco più di un decennio è diventata uno degli appuntamenti clou dell’estate Chioggiotta e tra gli eventi sportivi più attesi nella costa adriatica.

“L’appuntamento di quest’anno per Chioggiavela è quello dei record” spiega il presidente del Circolo Nautico Chioggia Corrado Perini, annunciando che “per la prima volta abbiamo abbattuto il muro delle 100 presenze complessive, grazie ad una partecipazione straordinaria a Bart’s Bash, ma grazie anche a Meteor al Crepuscolo e al main event del Trofeo Chioggiavela che hanno tenuto numericamente nonostante delle previsioni meteo di allerta che certamente non invogliavano alla partecipazione”. Tutte le regate del nutrito programma di Chioggiavela hanno trovato svolgimento e anche con condizioni favorevoli nonostante le perturbazioni girassero attorno a Chioggia.

ALCUNI NUMERI
Le 48 imbarcazioni presenti a Bart’s Bash rappresentano il dato record da quando la manifestazione è inserita nel programma di Chioggiavela, anche se nella serie storica della regata si pone al terzo posto dietro la prima edizione del 2014 (52 barche) e la seconda edizione del 2015 (49 barche); il dato di Bart’s Bash ha portato al record di presenze di Chioggiavela 2023, 103 imbarcazioni totali, un numero sostenuto anche dalle 13 imbarcazioni di Meteor al Crepuscolo (+2 rispetto l’anno precedente) e dalle 42 del Trofeo Chioggiavela, terzo dato di sempre ma che contiene un altro piccolo record, le 21 imbarcazioni in categoria Regata.
‘Hacher X’ è la nona imbarcazione che iscrive il nome nell’albo d’oro di Chioggiavela, prima di lei tre volte ‘Il Moro di Venezia’ e due volte il Janneau 49 ‘Onda Vagabonda’, i due Melges 24 ‘Arkanoè Aleali’ ed Adriatica, poi l’Ufo 28 ‘Non c’è problema’, l’Ufo 22 ‘Oca Gialla’, il Delta 120 ‘Artemisia’ e l’X35 ‘Demon X’; per il Meteor al Crepuscolo invece l’albo d’oro è più ripetitivo con sette successi di ‘Asiatyco’, tre di ‘Engy’ e uno a testa per ‘Anemos’ e ‘Blody Mary’. Da sottolineare inoltre come quella organizzata dal Circolo Nautico Chioggia sia stata a pochi passi dal primo posto mondiale come partecipanti (in termini di persone n.d.r) alla Barts Bash.

Archiviata la dodicesima edizione, Perini guarda già oltre:”La novità 2023 è stato l’inserimento della Classe Meteor tra le categorie Regata mentre per la prossima edizione già si prospettano l’apertura ai Micro Class, con i quali ci sono stati già dei contatti quest’anno purtroppo vanificati dal poco tempo a disposizione per trovare le soluzioni logistiche e una nuova formula per il Meteorosa con possibile apertura a equipaggi “young” nella probabile data del main event che potrebbe variare tra il 21/22 e il 28/29 settembre in attesa di conciliare con i calendari giovanili per agevolarne la partecipazione”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%