Dalla città metropolitana

Nuova Romea, Montanariello:“Tavolo di confronto dalle buone intenzioni, ma serve altro metodo”

today24 Ottobre 2023 80

Sfondo
share close

“Se da un lato è cosa scontata l’esigenza di fare fronte comune e di avviare un confronto a tutto capo attorno al progetto per la nuova Romea, dall’altro è necessario rivedere il metodo di questo approccio”. La presa di posizione è del consigliere regionale del Partito Democratico e vicepresidente della Commissione consiliare infrastrutture e trasporti Jonatan Montanariello, a margine dell’incontro odierno promosso a Venezia dall’assessorato competente.

“In primo luogo – osserva l’esponente dem – questa iniziativa non può essere sinonimo di una ripartenza da zero che magari comporta altri 20 anni di inutile attesa. La proposta poi di sottoscrivere un documento di intenti, pur essendo ovvia la necessità di coinvolgere il Governo e di lavorare per una intesa comune territoriale, non è condivisibile. Serviva una lettura e un esame preparatorio del documento ben prima di questo incontro, dando a ogni istituzione coinvolta il tempo adeguato per studiarne i contenuti. Serve in generale un lavoro di approfondimento attorno ad un progetto che non può ritenersi affidabile solo per il fatto che a farvi parte c’è anche l’Emilia-Romagna”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%