Dalla città metropolitana

Fusina: Principio d’incendio un principio di incendio nel locale batterie di un traghetto

today12 Novembre 2023 99 1

Sfondo
share close

Alle ore 12.55 odierne la Capitaneria di porto di Venezia ha ricevuto una chiamata dalla M/N ECO CATANIA, ormeggiata nel porto di Venezia, per un principio di incendio nel locale batterie.

Immediatamente la Sala Operativa della Capitaneria di porto ha attuato le procedure di sicurezza previste al fine di garantire il tempestivo intervento delle squadre antincendio dei Vigili del Fuoco e per scongiurare l’aggravarsi della situazione.

Il battello GC B 122 e personale di terra si sono recati in banchina per accertare le cause.

Contestualmente il personale della Sala Operativa ha intrattenuto assidue conversazioni con il Comando di bordo per assicurarsi che non vi fossero feriti e per seguire costantemente l’evolversi della situazione.

I vigili del fuoco intervenuti da Mestre, Venezia, e Mira con due autopompe, un’autopompa lagunare, due autobotti, il carro aria con il nucleo sommozzatori, il nucleo NBCR ( Nucleare Biologico Chimico Radiologico) l’imbarcazione di Marittima e 20 operatori, sono entrati nella nave, lunga 230 metri, supportando le operazioni di spegnimento iniziate dai marinai del servizio antincendio. Il principio d’incendio è scaturito a causa del surriscaldamento di alcune batterie dell’impianto, che da energia alla nave quando è in porto e che si ricaricano durante la navigazione. Sono ora in corso le operazioni dei vigili del fuoco di monitoraggio della temperatura delle batterie interessate dal principio d’incendio. Le operazioni di bonifica si protrarranno presumibilmente per diverse ore.

Le donne e gli uomini dalla Capitaneria di porto-Guardia Costiera sono impegnati quotidianamente per garantire la sicurezza della navigazione e la salvaguardia dell’ambiente marino e costiero.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%