Notizie Locali

700 chili di pesce da donare, Dolfin e Montanariello fanno squadra per il territorio

today19 Maggio 2023 165 5

Sfondo
share close

“La battaglia agli sprechi alimentari passa anche da azioni sinergiche sul territorio che puntino a coinvolgere le realtà sociali locali”. Sono le parole dei consiglieri regionali, Marco Dolfin (Intergruppo Lega – Liga Veneta) e Jonatan Montanariello (Partito Democratico), rispettivamente di maggioranza e opposizione sia in Consiglio regionale del Veneto che in Consiglio comunale a Chioggia, ma che questa mattina si sono dati la mano per trasformare un problema in opportunità.

“Siamo stati chiamati questa mattina dal direttore del Conad di Chioggia, Stefano Marzola – spiegano i due consiglieri – perché alcuni camion carichi di pesce fresco che erano diretti in Emilia-Romagna, a causa dell’emergenza maltempo, non sono potuti giungere a destinazione e sono stati dirottati ad altri supermercati della catena, come quello di Chioggia che però non aveva abbastanza spazio nei frigoriferi per ospitare tutta la quantità di prodotto, che sarebbe quindi andata a male. Orate, branzini, spigole, sarde, seppie ecc. In tutto, circa 70 casse per circa 700 kg di pesce. Bisognava decidere velocemente, abbiamo quindi contattato alcune realtà locali che operano nel sociale sul nostro territorio, a cui sono state donate le casse di pesce fresco ciascuna e che ora lo cucineranno e distribuiranno ai loro ospiti: le suore Serve di Maria addolorata di Chioggia, i salesiani dell’istituto locale, l’Ipab Casson di Chioggia e la scuola di formazione di cucina Enaip Veneto”.

“Non è così comune veder collaborare due parti politiche antagoniste, in Regione ed anche sul territorio. L’obiettivo che ci ha spinto a collaborare – spiegano Dolfin e Montanariello – va oltre alla politica, ha una finalità sociale. Ci è stata data la possibilità di trasformare un problema, quello di un possibile enorme spreco alimentare, e in tempi difficili come questi, in un’opportunità per aiutare chi poteva averne bisogno. Grazie alla collaborazione del direttore del supermercato e di queste realtà sul territorio – concludono Dolfin e Montanariello – questi prodotti freschi e di qualità sono stati recuperati e andranno in beneficienza, una volta cucinati faranno la gioia di qualcuno che forse non si aspettava di poter mangiare del pesce fresco proprio in questi giorni”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%