Notizie Locali

Dopo tre anni a Sottomarina riapre il parcheggio ‘Boemia’

today14 Luglio 2023 282

Sfondo
share close

A Sottomarina questa estate si conferma da tutto esaurito per la presenza massiccia di turisti pendolari e stanziali che arrivano nella nostra bella località, attirati delle spiagge grandi e ben attrezzate, dall’aria ricca di iodio tanto raccomandata dai medici e che favorisce la tintarella e anche dalle prelibatezze della nostra tradizione gastronomica. Il boom di arrivi però necessita anche di parcheggi, ecco che l’Amministrazione Armelao ha deciso di aprire, dopo averlo reso fruibile, il park Boemia in prossimità del Lungomare Adriatico, all’altezza dell’incrocio con viale Ionio.

Il park Boemia è già fruibile con ingresso e uscita da Viale Ionio.

Vi potranno parcheggiare fino a 150 auto, il pagamento avviene tramite i parchimetri posti all’interno del park. Il costo sarà di 1,50 euro all’ora, tariffa giornaliera lunedì-venerdì: 5,00 euro; sabato e domenica: 6,00 euro. Sarà aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00. Dopo le 21.00 il parcheggio è libero.

Il Sindaco di Chioggia Mauro Armelao:”Abbiamo completato la sistemazione prima del park Padova e ora del park Boemia che verrà gestito da Sst con prezzi uguali a quelli dei parcheggi della zona. Sono già in corso tra l’altro incontri per definire delle convenzioni con gli albergatori che così possono fornire il servizio di parcheggio ai loro clienti. Era oltremodo necessario dare un servizio ai turisti pendolari e stanziali che arrivano a Sottomarina e che sono molto importanti per la nostra economia cittadina e allo stesso tempo evitare il più possibile casi di parcheggio selvaggio che arrecano disagi importanti ai residenti se non addirittura problemi di ordine pubblico”.

Angelo Mancin, Assessore ai Lavori pubblici:”Il parcheggio era chiuso da tre anni e quindi il ripristino è stato particolarmente laborioso, con pulizia delle erbacce e dei rovi che erano cresciuti. Sul lato ovest poi c’erano delle strutture come la casetta del guardiano e i bagni che sono stati contenuti in una recinzione mettendoli in sicurezza isolandoli dal resto del parcheggio, in attesa della sistemazione definitiva prevista per la prossima stagione. Siamo soddisfatti di aver reso il parcheggio fruibile grazie anche al lavoro in sinergia con Sst e l’amministratore unico Vincenzo Viapiano”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%