Notizie Locali

Tegnue di Chioggia: Avviato l’iter per il riconoscimento di patrimonio UNESCO

today30 Ottobre 2023 130 10

Sfondo
share close

“Il Comune di Chioggia sta lavorando moltissimo per portare avanti importanti progetti per le nostre Tegnue. Quello che mi sta particolarmente a cuore è l’iter per arrivare al riconoscimento dell’area come patrimonio naturale UNESCO. L’Assessore De Perini, coadiuvata dall’Ufficio Ambiente, sta già lavorando in questa direzione, si tratta di un processo lungo e complesso ma sono molto ottimista”. Il Sindaco di Chioggia Mauro Armelao fa il punto sui progetti che riguardano le Tegnue, l’area di mare antistante il litorale chioggiotto che, scelta fortemente voluta dall’Amministrazione Armelao, da maggio di quest’anno è tornata in capo al Comune. Che oggi è l’unico e indiscusso ente ad avere titolarità sulle Tegnue.

“Sul percorso di riconoscimento delle Tegnue come patrimonio dell’UNESCO – precisa il Sindaco Armelao – informeremo la città e le associazioni delle categorie economiche e turistiche perché le Tegnue sono e saranno un patrimonio dell’intera città. L’Amministrazione si sta muovendo in questa direzione e quindi non servono comitati, raccolte firme, sottoscrizioni o altro. Ora serve continuare con buona volontà come in questi due anni di percorso che ha ufficializzato che l’unico ente gestore delle Tegnue è il comune di Chioggia. Pronti sempre comunque a collaborare con tutte le associazioni che hanno a cuore questo patrimonio in fondo al mare e che propongono attività per valorizzarne le bellezze”.

Negli ultimi mesi l’Assessore all’Ambiente Serena De Perini, dopo aver portato avanti con tenacia l’obiettivo del riconoscimento da parte della Regione Veneto della piena gestione della zona da parte del Comune di Chioggia, sta lavorando per rendere operativi alcuni progetti strategici per l’area.

” Il 2024 sarà un anno molto importante per le Tegnue perché, dopo un 2023 che ha visto l’assegnazione della gestione al Comune, il prossimo anno vedrà finalmente i frutti di questa gestione. Sono in partenza infatti alcuni progetti tra cui quello con fondi del PNRR per riqualificare in maniera seria e completa il campo boe con dei galleggianti super all’avanguardia realizzati con materiali sostenibili, geolocalizzabili con GPS, un progetto importante anche dal punto di vista economico. Si tratta di un progetto che stiamo portando avanti con Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) partnership che stiamo adottando anche per gli altri due: quello per il ripopolamento delle ostriche e poi quello sul recupero delle reti abbandonate nei fondali. Inoltre stiamo definendo altre iniziative con la Regione sempre sulla pulizia del fondale dalle reti e alcune collaborazioni con l’Università di Padova. Inoltre porteremo avanti il delicato iter per il riconoscimento delle Tegnue come patrimonio mondiale UNESCO, un percorso che solo il Comune ha la titolarità di seguire in quanto ente gestore e sul quale vanno fatti passi ponderati e graduali. Il traguardo è così importante che non possiamo permetterci di sbagliare” ha spiegato Serena De Perini, Assessore all’Ambiente del Comune di Chioggia

Scritto da: Redazione

Rate it

0%