Notizie Locali

ZTL Pre-esercizio dal 15 gennaio, Armelao:”Alla città maggiore vivibilità, sicurezza e decoro”

today12 Dicembre 2023 167 12 5

Sfondo
share close

Il 15 gennaio 2024 parte il pre-esercizio della Zona a traffico limitato in centro storico a Chioggia. Si tratta di un periodo di attivazione a tutti gli effetti dei varchi elettronici ai 4 ingressi del centro storico, ma, in questa primissima fase, per le targhe non registrate non scatteranno sanzioni. Terminato il pre-esercizio che l’Amministrazione assieme ad SST si riservano di prorogare, i trasgressori risponderanno con un’ammenda di circa 84 euro.

”Ormai ci siamo, daremo alla nostra città maggiore vivibilità, sicurezza e decoro proprio grazie alla Ztl. Adesso partiremo con il pre esercizio anche per testare il funzionamento delle apparecchiature. Poi come Amministrazione valuteremo eventuai modifiche o integrazioni da apportare. Ora sollecito chi non lo avesse ancora fatto a registrare la targa il prima possibile al portale portaleztl.chioggia.org oppure recandosi di persona presso gli uffici di SST. Ricordo che chi si è già registrato pagando quanto dovuto non dovrà versare nulla per tutto il 2024” ha spiegato Mauro Armelao, Sindaco di Chioggia.

I varchi attivi saranno 4: Riva Canal Lombardo, Corso del Popolo da Chiesa San Giacomo a Vigo, San Domenico sud, San Domenico nord. I varchi saranno attivi dal 1 novembre al 31 marzo: dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle 20.00 (l’inizio è stato fissato a metà mattina per consentire ai fornitori degli esercizi pubblici le pratiche di carico e scarico), sabato e festivi dalle 9.00 alle 20.00. Dal 1 aprile al 31 ottobre: il termine della Ztl sarà alle 4.00 del mattino, stessi giorni, stessi orari di inizio. Si ricorda che non è possibile transitare, sprovvisti dell’autorizzazione, nemmeno per brevi periodi durate l’attivazione e si raccomanda di fare attenzione all’orario di uscita: se si entra nel periodo di varco non attivo bisogna uscire prima dell’orario di attivazione dei varchi.

Le targhe registrate ad oggi sono 5.228, si tratta dell’80% circa degli aventi diritto, così ripartite: circa 2000 residenti, circa 700 di attività economiche, circa 1300 di persone disabili, circa 500 di enti, servizi, ecc… Settimana prossima è previsto un potenziamento della segnaletica che avvisa chi transita in direzione dei varchi del loro approssimarsi. E poi i segnali del varco attivo saranno ben visibili, contrassegnati da scritta rossa, viceversa se non attivo il colore sarà il verde.

A distanza di circa un mese dall’avvio del pre-esercizio verrà fatto un controllo sulle targhe che saranno entrate in Ztl senza averne autorizzazione. Ai proprietari verrà fatto un sollecito di adeguarsi alla registrazione del mezzo. Pena la contravvenzione non appena la Ztl entrerà a regime.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%