Dalla città metropolitana

Cinema Barch-In, a Venezia il cinema drive-in è in barca

today16 Luglio 2021

Background
share close

Dopo il successo dell’anno scorso, dal 24 al 31 luglio ritorna a Venezia il cinema drive-in in barca all’Arsenale, con una particolare dedica alla città e ai sui 1600 ab urbe condita. Per sei serate, nel suggestivo Bacino dell’Arsenale, antico cantiere navale della Serenissima, Cinema Barch-in offre alla città lagunare un luogo di ritrovo sicuro dove condividere cinema, arte e spettacolo.

Grazie al supporto del Comune di Venezia, della società Vela e della Marina Militare, le barche degli spettatori potranno ormeggiarsi per assistere alle proiezioni di film e documentari.
Cinema Barch-In rinnova la collaborazione con Campari, simbolo dell’aperitivo italiano che, negli anni, ha stretto un legame sempre più indissolubile con il mondo del cinema.

Il programma è stato presentato oggi a Ca’ Farsetti dal Comune di Venezia, all’interno del progetto “Le Città in Festa” che patrocina l’edizione includendolo nel prestigioso programma di “Venezia1600”. A presentare l’evento e la programmazione, insieme all’Assessore al Turismo Simone Venturini, all’Ammiraglio Andrea Romani, Comandante dell’Istituto di Studi Militari Marittimi e del Presidio Marina Militare di Venezia, e Fabrizio D’Oria, Direttore operativo di Vela Spa, gli ideatori cinema per Barch-In Caterina Groli, Nicola Scopelliti e Silvia Rasia, e Maria Parisi per FEMS du Cinéma, associazione produttrice dell’evento e curatrice del programma artistico, e Vela, in collaborazione con tante diverse realtà del territorio.

“Ritorna quest’anno l’iniziativa Cinema Barch-in che tanto successo aveva riscosso lo scorso anno, – dichiara l’Assessore Simone Venturini – interpretando alla veneziana il cinema drive-in e offrendo un’occasione di leggerezza e di svago in assoluta sicurezza ai cittadini in un luogo straordinario quale è l’Arsenale di Venezia”.

“Ancora una volta la Marina Militare è al fianco di una iniziativa cittadina aprendo al pubblico lo specchio d’acqua della Darsena Grande- afferma l’Ammiraglio Andrea Romani – rendendo compatibile l’attività della propria base navale con le istanze della città. Barch-in è un progetto molto interessante e anche il programma di questa edizione si prospetta di grande interesse”.

“Come sempre la società Vela – aggiunge Fabrizio D’Oria – funge da facilitatore per far si che i buoni progetti arrivino a compimento, collaborando anche al reperimento di partnership, come in questo caso con Campari e Consorzio Prosecco DOC, e al supporto organizzativo”.

Il programma delle proiezioni – dal 24 al 31 luglio. La serata del 1 agosto servirà come recupero in caso di maltempo – avrà come protagonista Venezia ed è volto a celebrare i suoi 1600 anni. A fianco dei lungometraggi saranno proposti corti e brevi video di presentazione (vedi programma allegato).

“L’evento fa parte del programma di iniziative di “Venezia 1600” ed è dedicato proprio al compleanno della città – illustra Maria Parisi -. Tutti i film presentati sono quindi legati alla città o ad alcune delle sue caratteristiche principali, come il legame col viaggio per mare, l’Adriatico e il rapporto quotidiano con l’acqua. Una Venezia 1600 tra Presente, Passato e Futuro: la programmazione si presenta così come un viaggio storico disordinato e straordinario in diversi tempi, nello stesso luogo. Le opere appartengono a diversi generi: animazione, documentario, film più classici, senza dimenticare opere meno conosciute. Come lo scorso anno, poi, non mancherà il film cult a sorpresa, che il pubblico scoprirà solo pochi minuti prima della proiezione. Tutti i film sono introdotti attraverso diverse chiavi di lettura che collegano il film alla città grazie a video- saggi, testi teatrali, video-presentazioni, cortometraggi”.

L’evento è gratuito, con possibilità di contribuire con una libera offerta a sostegno dell’iniziativa. Ai donatori sarà corrisposto un simpatico gadget a tema Cinema Barch-in.
La prenotazione avverrà online dal sito www.cinemabarchin.com, anche attraverso l’app CocaiExpress. Come da regolamento Covid, la registrazione della propria presenza e la prenotazione del posto barca è obbligatoria per tutti i partecipanti. Le iscrizioni apriranno alle ore 19.00 di lunedì 19.

In attesa del tramonto le serate saranno precedute da un Aperiporto, curato da Campari, che proporrà i suoi iconici cocktail Americano, Negroni e Campari Spritz. La selezione musicale, che prevede dei live a cura dell’artista Giallo Man & Friends e due serate radiofoniche, una con programma di Radio Ca’ Foscari e una con djset offerto da Radio Piterpan e Radio Birikina, accompagnerà la fase di ormeggio delle barche degli spettatori.

Come in un vero cinema drive-in tutti potranno ordinare aperitivo e cena direttamente dalla barca, grazie alla cucina del ristorante “O’Group” – Casinò di Venezia, mentre la consegna a bordo verrà curata da Cocai Express, startup veneziana di food delivery nata durante la quarantena, a bordo dei tender offerti da Venezia Certosa Marina – Vento di Venezia. Il menù, preordinabile online, contiene delle proposte di cena a tema, una reinterpretazione del fast food americano con uno tocco di venezianità.

Per coloro che sono sprovvisti d’imbarcazione propria, è stata prevista la possibilità di salire a bordo, sempre rispettando il distanziamento sociale, di imbarcazioni messe a disposizione da diverse remiere cittadine: Remiera Casteo, Associazione Soralai, Gruppo Tre Archi (TBC) Gruppo Sportivo Artigiani Venezia. Il posto è prenotabile a partire dalle ore 15.00 di venerdì 16 fino alle 24 ore successive, inviando una mail a cercoimbarco@cinemabarchin.com. I posti saranno

assegnati fino ad esaurimento ai possessori di green pass o con tampone molecolare o antigenico rapido negativo entro 24h prima dell’accesso all’evento.

“Anche quest’anno abbiamo voluto offrire alla città un evento gratuito, inclusivo e sicuro per tornare a godersi l’esperienza del cinema in compagnia” dichiara Nicola Scopelliti, ideatore del progetto assieme ai suoi collaboratori di cinema Barch-In. “Quello che vedrete in Arsenale è il frutto di un lavoro congiunto delle istituzioni e di tante realtà locali che hanno tutte contribuito alla realizzazione di questo progetto.”

“Siamo lieti di essere nuovamente partner di Barch-In, una manifestazione culturale fortemente innovativa che, proprio come Campari, fa della creatività e dell’innovazione i suoi valori portanti – dichiara Clarice Pinto, Senior Marketing Director Campari Group – Inoltre, con Barch-In, confermiamo il nostro sodalizio con Venezia, città punto di riferimento per il cinema a livello internazionale, che proprio nel 2021 festeggia 1600 anni dalla sua fondazione”.

Il progetto è interamente realizzato grazie al supporto di tantissimi volontari, associazioni e partner che hanno deciso di supportare questo piccolo/grande sogno di molti veneziani. Un ringraziamento speciale va al Comune di Venezia e alla Marina Militare per la messa a disposizione del compendio dell’Arsenale, senza il quale questo progetto non si sarebbe mai potuto realizzare in una cornice così spettacolare.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

Dolfin (LV): “La pesca va salvata, non di certo cancellata”

“Stupisce e rattrista vedere, su importanti organi di informazione, video e articoli che criticano e screditano la pesca italiana, un settore già pesantemente in crisi che fatica a sopravvivere e che ha bisogno di aiuti, non certo di colpi di grazia mediatici”. È il commento del Consigliere regionale di Liga Veneta per Salvini premier Marco Dolfin, in relazione all’articolo apparso in questi giorni sulla rubrica Dataroom del Corriere della Sera […]

today16 Luglio 2021


0%