Notizie Locali

Ferragosto, cambia la location dei fuochi a Chioggia

today12 Agosto 2022 3253 4 5

Sfondo
share close

Dopo numerosi anni, cambia la location dello spettacolo pirotecnico in programma la notte della vigilia di Ferragosto a Chioggia e Sottomarina.

Non più il bacino del Lusenzo Sud, quello compreso tra l’Isola dell’Unione, Sottomarina, Borgo San Giovanni e Chioggia, bensì la parte opposta, più a Nord dell’isola stessa.

A spiegarne le motivazioni di questa scelta è stato stamane il sindaco di Chioggia Mauro Armelao, che spiega: “Questa nuova posizione permette di ottemperare alle prescrizioni di sicurezza e di ordine pubblico della MIT – Provveditorato Interregionale OO.PP. Sezione Polizia Lagunare e Prefettura, per le quali deve essere garantita, tra l’altro, la messa in sicurezza con interdizione al transito e alla circolazione di persone e mezzi dell’intera area a terra interessata dall’allestimento pirotecnico ( il caricamento sui pontoni delle cariche piriche)“.

Inoltre, prosegue il Sindaco “al termine dello spettacolo pirotecnico, si procederà pertanto alla verifica e alla bonifica dei pontoni che dovranno essere portati immediatamente a terra e liberati al tempo stesso dal materiale pirotecnico residuo“.

Queste operazioni – spiega Armelao – assolutamente necessarie a norma di legge rappresentano il principale motivo della scelta e dell’individuazione del lato Nord Laguna del Lusenzo come l’unico e più idoneo per lo svolgimento dell’evento e per le operazioni di pulizia e di ripristino immediatamente seguenti“.

In merito invece al sito precedente, è doveroso ricordare che lo spettacolo pirotecnico si è tenuto nel bacino interno lato Sud del Lusenzo e in tali occasioni sono emerse numerose criticità ed esposizione a rischi derivanti in particolare come l’impossibilità di isolare completamente un’area dell’Isola dell’Unione per collocare la base logistica delle operazioni di sparo. Questo aspetto, peraltro, è pressochè impossibile da realizzare nel corso di quest’anno 2022, poiché l’isola dell’Unione è interessata dallo svolgimento di manifestazione.

Inoltre il rientro dei pontoni a terra risulta condizionato dalle maree che ostacolano il passaggio delle chiatte sotto i ponti dell’Isola dell’Unione. Questo comporta notevoli difficoltà, per motivi di sicurezza, nelle azioni di apertura e chiusura del ponte girevole, soprattutto al termine dello spettacolo, gravate dall’incontrollabile circolazione, nell’occasione, di flussi di spettatori.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%