Notizie Locali

Il punto del Presidente Beniamino Boscolo sui Consigli Comunali del 19 e 23 gennaio 2023

today18 Gennaio 2023 107

Sfondo
share close

Doppio appuntamento in Consiglio comunale con le convocazioni, in seduta straordinaria, del 19 gennaio 2023 ore 18.00 e in seduta ordinaria del 23 gennaio 2023 ore 19.00. Tema principale di entrambe le assemblee sarà il Bilancio di Previsione 2023-2025 del Comune di Chioggia e documenti allegati, con approvazione finale.

Da parte dell’Ufficio di Presidenza il ciclo del Bilancio è stato seguito con minuziosa attenzione e con molta soddisfazione per l’ottimo gioco di squadra messo in atto da tutta l’Amministrazione comunale” afferma il presidente del Consiglio comunale Beniamino Boscolo Capon. “Infatti – prosegue Boscolo Capon – per la prima volta, la Giunta ha approvato gli Schemi di Bilancio il 13 dicembre 2022 e il deposito per il Consiglio è avvenuto il 22 dicembre 2022, garantendo tutto il tempo necessario ai consiglieri per approfondire i contenuti in commissione bilancio il 9, l’11 e il 16 gennaio 2023. Questo è già un risultato epocale rispetto il passato, quando i bilanci venivano approvati, in fretta e furia, a fine primavera o addirittura in estate, con conseguenti restrizioni sulle assunzioni, sulla programmazione, sulla pianificazione ecc..”

Prosegue il presidente del consiglio comunale:”Vale la pena ribadire che la velocità di risposta non vuole essere un obiettivo ma un segno della qualità con la quale questa Amministrazione svolge il proprio lavoro, grazie soprattutto anche alla professionalità di dirigenti e uffici comunali. Questo del 2023, sarà un Bilancio condizionato principalmente da due fattori esogeni: il primo legato all’aumento dei costi energetici delle utenze (luce, acqua e gas) che potrebbero subire variazioni rispetto quanto previsto e quindi alcune risorse, durante l’anno, potrebbero essere spostate per farvi fronte, e il secondo legato alla Legge Finanziaria nazionale che potrebbe portare meno entrate dall’IMU o dalla rottamazione delle cartelle.”

Sotto il profilo delle entrate, vengono confermate tutte le aliquote e non vengono modificati i regolamenti di applicazione di tasse e tributi, quindi il Comune di Chioggia, contrariamente a quanto affermato da alcuni consiglieri di minoranza, non aumenta nessuna tassa, anche se vi è una maggiore entrata dalla tassa di soggiorno per via dell’aumento delle presenze turistiche destagionalizzate, grazie al triplicarsi delle crociere, alla continua promozione, alla enorme visibilità nazionale e internazionale registrata nel primo anno di governo della Giunta Armelao” ha affermato Beniamino Boscolo Capon.

Bosco Capon si sofferma poi sulla questione TARI, dove “non vi è stata da parte del Comune nessuna modifica di aliquote, o del regolamento della tassa sui rifiuti, ma il 6,6% in più di entrate previsto nel Bilancio riguarda il nuovo metodo di calcolo della tariffa voluto dal Governo Gentiloni quando il PD governava l’Italia e il Comune di Chioggia, come tutti, ha applicato la legge. Il 2023, per l’Amministrazione comunale, sarà l’occasione di approfondire i contenuti del contratto di servizio, gli aspetti finanziari e di investimento in Città per verificare le opportunità di contenimento della tariffa o sua rimodulazione

Un’ultima questione da redimere riguarda l’avanzo e i fondi di bilancio che, qualcuno chiama “tesoretto” e che vorrebbe venisse speso per chi ha più bisogno, senza accorgersi degli impegni fatti tra novembre e dicembre dai dirigenti. Teniamo conto anche del fattore bollette che è un’incognita per il 2023. Questo sarà comunque valutato dopo l’approvazione del Rendiconto 2022. Mentre il “fiore all’occhiello”, che va valorizzato per una sana gestione finanziaria, è la programmazione di entrate di carattere eccezionale, legata al recupero dell’evasione, stimata in un milione di euro per il 2023, in coerenza con il lavoro iniziato nel 2022. Nonostante una contrazione della spesa corrente rispetto il 2022, dovuta alle minori entrate, continua la sostituzione del turn-over del personale con qualche innesto a rafforzare alcuni settori nel corso del triennio, sempre con la garanzia comunque dei servizi essenziali. Oltre 9 milioni di euro saranno impiegati nei capitoli di spesa corrente che riguardano i servizi sociali e le politiche della casa del Comune di Chioggia e vengono confermate le altre spese su tutti gli altri settori. Anche sul fronte della spesa investimenti, rimane la priorità per scuole e strade, oltre all’obiettivo di chiudere molti cantieri, aperti da troppo tempo, e finire opere come strade, ponti e interventi sul patrimonio pubblico” ha concluso Beniamino Boscolo Capon.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

Dalla città metropolitana

Riduzione del rischio idrogeologico e di alluvione: La Regione parte dal Veneziano con quasi 20 milioni

“La difesa del suolo, la riduzione del rischio idrogeologico, l’attenzione alle problematiche idrauliche sono un faro nell’attività della Regione Veneto. Abbiamo messo in sicurezza negli ultimi anni ampie porzioni del territorio, ma l’attenzione deve restare alta. Per questo anche grazie al PNRR siamo al lavoro per realizzare nuove opere di rinforzo, sistemazione, protezione del suolo”, rende noto il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia. “Abbiamo siglato un accordo con […]

today18 Gennaio 2023 172


0%