Notizie Locali

Al via la pulizia straordinaria delle aree “Ex Cichito” a Sottomarina ed “Ex Militare” a Isola Verde

today18 Maggio 2023 349 1 5

Sfondo
share close

Proseguono in città gli interventi per ripulire e ripristinare zone rimaste abbandonate per tanti anni. L’Amministrazione Armelao farà partire a breve, non appena le condizioni meteo lo consentiranno, l’opera di pulizia dell’area ex Cichito a Sottomarina e dell’area ex Militare a Isola Verde.

“Da oltre 15 anni queste aree, oggetto di critiche dei residenti vicini e non solo, erano piene di materiali pericolanti e pericolosi, e versavano nel degrado in pieno centro turistico, una a Sottomarina e l’altra a Isola Verde”, ha detto l’Assessore all’Ambiente ed Ecologia Serena De Perini. “Oggi possiamo essere orgogliosi perché oltre a pensare alla promozione per aumentare le presenze nel nostro territorio ci preoccupiamo anche di sistemare, uno alla volta, gli obbrobri presenti in città e in questo caso anche con finanziamenti pubblici per non utilizzare solo le poche risorse cittadine”.

“Dopo oltre 10 anni finalmente sistemiamo due aree che non rendevano onore alla nostra bella città – ha ribadito il Sindaco Mauro Armelao – oltre che provocare disagi ai residenti. La zona di Isola Verde era anche pericolosa per via della piscina vuota mentre per l’ex Cichito avviserò l’impresa di prestare attenzione alle due colonie feline presenti nell’area. Ribadisco che l’Amministrazione ha a cuore la ripulitura anche di altre aree del nostro territorio. Non ci fermiamo!” Per entrambe le zone interessate dai lavori si tratta di asportare i rifiuti gettati lì nel corso degli anni, oltre che i rovi e le erbacce. In particolare per l’ex Cichito verranno rimosse anche le carcasse di auto abbandonate nell’area, mentre dal sito di Isola Verde verranno tolte le parti residuali delle vecchie baracche che prospettano sulla strada di accesso ma soprattutto verrà messa in sicurezza la piscina vuota in disuso, da sempre fonte di grande preoccupazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I due interventi termineranno presumibilmente entro la fine di giugno e a quel punto verranno rendicontati alla Regione Veneto per finalizzare il finanziamento ottenuto dal Comune di Chioggia per eseguire i lavori. Il costo totale delle opere è di circa 100.000 euro, di cui 80.000 finanziati dalla Regione, per la restante parte coperti con fondi propri.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%