Notizie Sportive

Parigi 2024: Riccardo Ravagnan riconfermato nello staff tecnico della squadra olimpica spagnola

today16 Giugno 2023 170 3 4

Sfondo
share close

Dopo aver contribuito alla conquista di due medaglie olimpiche in occasione dei Giochi di Tokyo 2020, Riccardo Ravagnan, weather strategist tra i più attivi, tornerà a vestire il “rosso oro” della Nazionale Olimpica Spagnola di vela anche in occasione dei Giochi di Parigi del 2024.

Ravagnan, volto noto della meteorologia veneta in virtù della collaborazione avviata con Rai 3 come consulente a partire dallo scorso autunno, è stato confermato come responsabile del settore meteo dal board della Federazione Spagnola della Vela: una decisione che dipende dell’ottimo lavoro svolto in occasione dell’ultima campagna olimpica, coronata, come detto in apertura, con i bronzi ottenuti da Joan Cardona Mendez (Finn) e dal binomio Xammar-Garcia Paz (470M).

La massima espressione di una disciplina sportiva la si vive in ambito olimpico, dove tutto è improntato al conseguimento del miglior risultato possibile, il tempo viaggia veloce e non sono ammessi errori: è il banco di prova superiore, tanto per gli atleti, quanto per i tecnici e gli addetti ai lavori. Mi sento un privilegiato nel godere della fiducia dei vertici della Federazione Spagnola della Vela e nel poter tornare a vivere un’esperienza professionalmente così totalizzante e unica” ha commentato Riccardo Ravagnan.

Una novità che impegnerà Riccardo Ravagnan sino al cuore dell’estate 2024 e che verrà portata avanti assieme alle altre attività e collaborazioni poste in essere ormai da tempo: il meteoman chioggiotto è infatti amministratore delegato di Meteomed e, dal 2022, team manager di Marinariello Yachting, che ha già portato alla conquista di una medaglia di bronzo al Campionato Italiano Assoluto di Altura.

Confermato come Brand Ambassador di Montura anche per il 2023, con la missione di divulgare lo stretto rapporto tra l’ambiente e i sistemi viventi dove l’equipaggiamento tecnico è un metodo, insieme ad altri, per mitigare lo stress climatico, Riccardo Ravagnan, formatosi coach presso il Centro di Psicologia dello Sport di Torino, è tra i primi ad aver unito la meteorologia e lo studio delle condizioni ambientali dei campi di gara alla psicologia della performance, per aiutare gli atleti a definire la strategia vincente.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%