Notizie Locali

Al via la Sagra del pesce: In dieci sere attese a Chioggia 140mila persone

today3 Luglio 2023 451 5

Sfondo
share close

Tutto pronto a Chioggia dove a partire da venerdì 7 e fino a domenica 16 luglio si terrà l’84ª edizione della Sagra del Pesce. Lo scorso anno furono 140mila le persone che presero parte all’evento, in una delle edizioni più partecipate di sempre.

Per dieci sere il centro storico si trasformerà dunque in un grande ristorante all’aperto, dove poter assaporare il sapore del mare, della laguna e della terra, perseguendo in tal modo le finalità che caratterizzano questa manifestazione: la diffusione della cultura e del costume locale, la conoscenza della tradizione culinaria chioggiotta e soprattutto la valorizzazione dei prodotti gastronomici tipici della nostra economia: l’ittico, l’orticolo e della panificazione. A questo link trovate la collocazione dei vari stand.

Negli stand si potranno degustare le eccellenze gastronomiche dei nostri mari e territorio, dall’antipasto al dolce: fritture di pesce di mare e di laguna che la fanno da padrona, il “saore”, il pasticcio di pesce, i “peoci” e le vongole in “cassopipa”, le seppie in umido con polenta, il nascente consumo del fasolaro crudo o gratinato, il radicchio di Chioggia, la cipolla bianca, le carote, i “bossolà”, i “papini”, la “ciosota”, le “bisiole” e tanto altro.

La ‘Sagra del Pesce di Chioggia’ nasce nel 1938 come evento promozionale con funzione da traino all’economia locale, incentivando il consumo di pesce e la conseguente industria della pesca.

All’epoca prese esempio dal crescente successo che raccoglievano le varie feste della mietitura o le sagre dell’uva in altre città d’Italia. Ripetuta negli anni, oggi è arrivata alla sua 84° edizione ed è uno degli appuntamenti più rappresentativi della nostra Regione.

Nel 2013, la Sagra ha ricevuto un importante riconoscimento internazionale: infatti, la European Youth Forum YFJ l’ha premiata con il bollino ‘Meraviglia d’Italia’ perché fortemente rappresentativa della tradizione culturale e gastronomica del Paese.

La finalità che l’amministrazione comunale persegue nell’organizzare questo evento, non è solo quella di sostenere la locale economia agricola, ittica e di panificazione, ma anche l’occasione per far conoscere le bellezze e le tradizioni chioggiotte, implementando quanto più possibile lo sviluppo turistico. Infatti, durante i 10 giorni continuativi della Sagra, verrà allestito un palco presso  Piazza Vigo, dove si svolgeranno, ad assoluto titolo gratuito per il fruitore, spettacoli d’intrattenimento musicale e teatrale, e degli spettacoli di animazione che avranno luogo in Riva Vena. Sono presenti anche delle attività che sono veicolo di diffusione della cultura e della tradizione locale, come ad esempio la possibilità di effettuare un breve percorso serale in laguna su una tipica imbarcazione chioggiotta.

Gli stand gastronomici sono gestiti da Associazioni/Società/Cooperative non aventi fini di lucro ma con lo scopo di sostenere le loro attività principali (sportiva, culturale, sociale, ittica ecc.); contribuiscono alla promozione della città con le loro ricche e diversificate offerte gastronomiche all’insegna della tradizione culinaria locale.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%