Dalla città metropolitana

Montanariello (Pd): “Arriva Veneto, soppressioni a raffica: decine corse in cinque giorni. Ora basta, chiesto incontro con Prefetto”

today27 Luglio 2023 65 2

Sfondo
share close

“Nei collegamenti tra il territorio di Chioggia e quello di Venezia ormai lo sbando è totale. Non è normale né accettabile, infatti, che in soli cinque giorni Arriva Veneto abbia eseguito decine di soppressioni di corse, la stragrande maggioranza lungo la linea 85. E per l’esattezza: due il giorno 23 luglio, cinque il 24 luglio; otto il 25 luglio; ben dodici oggi, con in più la previsione di altre dodici corse saltate per domani”. A denunciare la situazione è il Vicecapogruppo del Partito Democratico e Vicepresidente della Commissione Trasporti Jonatan Montanariello.

“Ho chiesto un incontro urgente al Prefetto di Venezia – annuncia l’esponente dem – perché a tutti gli effetti siamo di fronte a un’interruzione di pubblico servizio di cui peraltro non vengono spiegate le cause da parte dell’azienda. Tutto questo a danno dei pendolari, ma anche di quel segmento turistico che, in piena estate, rappresenta per Chioggia una fonte economica non irrilevante”.

Montanariello difende quindi “La scelta di aver aperto una casella di posta elettronica che si sta rivelando preziosa per raccogliere le segnalazioni (disservizi.linea80@gmail.com). Un modo per mettere in fila, nero su bianco, tutto quello che accade. E per denunciare nelle sedi opportune quanto sta accadendo. Uno strumento per smuovere dal torpore l’istituzione regionale che continua a trincerarsi dietro mille alibi senza confrontarsi con chi chiede un deciso cambio di passo”.

“Questa volta, dopo mesi e mesi di disservizi – conclude Montanariello – la misura è colma: questa gestione va cambiata rapidamente”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%