Dalla città metropolitana

Tutto pronto per la quarta edizione di 
Cinema Barch-in all’Arsenale di Venezia

today29 Luglio 2023 44 1

Sfondo
share close

Parte domenica 30 luglio la quarta edizione di Cinema Barch-In, il drive-in in barca che, per 6 serate, trasformerà lo storico Arsenale di Venezia in uno spazio di spettacolo, musica e condivisione grazie al supporto del Comune di Venezia, di Vela Spa e della Marina Militare.

La rassegna, che si sviluppa in due parti, il 30 e 31 luglio e poi dal 3 al 6 agosto nell’ambito de “Le Città in Festa”, rinnova anche quest’anno la collaborazione con Campari, simbolo dell’aperitivo italiano che, negli anni, ha stretto un legame sempre più indissolubile con il mondo del cinema.

L’edizione 2023, curata per la programmazione cinematografica e musicale dall’Associazione culturale FEMS du cinéma, avrà come filo conduttore un tema ispirato a Le città invisibili di Italo Calvino, in occasione del centenario della nascita: “Venezia: Isole e non luoghi”. Film (con l’ormai irrinunciabile serata film a sorpresa), documentari, animazione e cortometraggi, nella varietà di stili e generi che da sempre contraddistingue la rassegna, racconteranno i mille volti di una Venezia reale e immaginata.

Ogni serata è introdotta, al momento dell’ingresso delle barche in bacino, da un intrattenimento (Aperiporto) curato da Radio Ca’ Foscari, da stand-up comedy e musica dal vivo appartenente a generi diversi, oltre che da brevi approfondimenti dei film in programma.

La rassegna si inaugura il 30 luglio con una serata realizzata in collaborazione con l’Associazione Piazza San Marco e La Fabbrica del Vedere-Archivio Carlo Montanaro. Il programma prevede, dopo l’intrattenimento musicale on stage a cura di Radio Ca’ Foscari alle ore 19.30 e i saluti istituzionali, ad aprire la serata alle ore 21.00 il cortometraggio sonoro del 1935 Papageno di Lotte Reiniger (1935), una silhouette fantasy basata su Il Flauto magico di Mozart, che verrà introdotto da Carlo Montanaro. A seguire il documentario Lo sguardo su Venezia, di Simone Marcelli (2021), con la voce narrante dell’attrice Ottavia Piccolo, che lo introdurrà dal vivo insieme al regista. Dal Grand Tour alla Belle Époque, dagli anni del turismo di massa fino al vuoto irreale della Piazza San Marco nei giorni del lockdown e della pandemia, la città della Serenissima ha conservato intatta la sua bellezza, ma ha mutato profondamente la propria essenza. Per concludere la serata, in anteprima italiana verrà presentato il cortometraggio francese Venise n’existe pas, opera prima dell’attrice Ana Girardot, interamente girato a Venezia.

Il 31 luglio è invece la serata dedicata al cinema indipendente in collaborazione con Quarta Parete & UDU (Unione degli Studenti Universitari Italiani). Dopo il concerto del Lorenzo Liuzzi Trio alle 19.30, in programma alle 21.00 il cortometraggio Ai bambini piace nascondersi, che verrà introdotto dalla stessa regista Angela Norelli, la quale immagina un mondo da cui sono scomparsi i bambini. Segue Aftersun di Charlotte Wells (2022), per la prima volta proiettato su grande schermo grazie al supporto di MUBI, la piattaforma internazionale di cinema indipendente e d’autore che fonde in modo innovativo lo streaming con il social network. Ambientata in una località di villeggiatura turca, la pellicola, premiata con il BAFTA e candidata all’Oscar 2023, affronta un complicato rapporto padre-figlia.

Quest’anno, al fine di garantire una maggiore accessibilità all’evento, è stato introdotto un deposito cauzionale, un sistema che, in completa trasparenza, disincentiva le cancellazioni dell’ultimo minuto garantendo una maggiore accessibilità dell’evento. I partecipanti potranno poi scegliere se lasciare la quota messa a deposito in donazione oppure richiedere la restituzione all’organizzazione.

Tutte le prenotazioni sono gestite da Cocai Express, il delivery nato a Venezia, attraverso il sito web cinemabarchin.com e la app Cocai Express.

Ogni sera sarà possibile ordinare la cena e le bevande durante tutta la durata dei film grazie alla app di Cocai Express e al silenzioso servizio di delivery su gommoni con motore elettrico offerto da Vento di Venezia. Novità di questa edizione l’Ape Pizza Pistacchio, la peculiare pizzeria su ruote con forno integrato all’interno di un Ape Cross che offrirà il menu principale delle serate.

Inoltre, per la serata del 31 luglio, con replica poi il 3 agosto, Edipo Re propone un viaggio esperienziale a bordo della barca a vela che ospitò Pier Paolo Pasolini e Maria Callas con approdo finale al Cinema Barch-in e cena a bordo curata da Marco Bravetti del collettivo TOCIA! Cucina e comunità, prenotabile attraverso il portale di Cinema Barch-in.

La quarta edizione di Cinema Barch-in è quella della maturità dopo gli anni della pandemia e della ripresa dell’anno scorso – commenta l’assessore al Turismo Simone Venturini Una manifestazione oramai entrata a far parte dell’immaginario della città che è cresciuta anno dopo anno. Tant’è vero che oltre ai film ci sarà molto di più. Teatro, musica, buona cucina e arte in una cornice che racchiude in sé l’anima stessa della nostra città. Il cinema Barch-in è un evento pensato e sviluppato da e per veneziani, calibrato per chi quest’estate resta in città e decide di trascorrere all’aperto queste serate estive ricche di eventi e appuntamenti di qualità per tutti i gusti ed età“.

Barch-In è un progetto di straordinaria valenza, a cui Vela spa ha aderito, su indirizzo del Comune di Venezia, sin dalla prima edizione, con grande entusiasmo e impegno perché è un evento sostenibile che valorizza l’Arsenale e che risponde perfettamente alla natura di Venezia” aggiunge il direttore operativo di Vela spa, Fabrizio D’Oria.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%