Notizie Locali

Un nuovo telelaser in dotazione alla Polizia Locale di Chioggia, Armelao:”Stop alle gare di F1 in città”

today7 Settembre 2023 119 12

Sfondo
share close

“Dobbiamo uscire dalla logica del non-rispetto delle regole, anche e soprattutto in tema di sicurezza stradale. Una superficialità alla guida può costare tantissimo in termini di vite umane. Garantire la sicurezza stradale con la prevenzione e i continui controlli per me è prioritario”. Lo dice chiaro e tondo il Sindaco di Chioggia Mauro Armelao, presentando il Telelaser di ultima generazione in grado di rilevare la velocità dei veicoli ad oltre un chilometro di distanza ma anche di filmare all’interno dei veicoli eventuali comportamenti scorretti come l’uso del cellulare alla guida o il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza. Il dispositivo arriverà preso in dotazione alla Polizia Locale di Chioggia dopo che il Sindaco Mauro Armelao ha dato via libera all’acquisto stanziando un importo di spesa di 22.343 euro.

“E’ una prima risposta alle tante lamentele che quotidianamente arrivano ai nostri uffici da parte dei cittadini – spiega il Sindaco – Le segnalazioni riguardano alcune strade in particolare non solo in centro ma anche nelle varie frazioni. A breve stileremo un elenco delle strade più pericolose dove verrà posizionato il nuovo strumento e dove verranno effettuati i controlli da parte della Polizia Locale. Sicuramente tra le zone attenzionate ci saranno: Viale Mediterraneo, lo Stradone del Porto, il Lungomare e tutta l’area di Borgo San Giovanni”, continua il Sindaco.

L’autovelox “Trucam Hb” è uno strumento che riesce a calcolare la velocità dei veicoli in allontanamento o in avvicinamento a oltre un chilometro di distanza e quindi potenzialmente potranno essere sanzionati anche i guidatori che rallentano quando vedono gli autovelox e accelerano quando li superano. Ma Trucam ha anche una fotocamera che è in grado di filmare l’interno delle vetture in corsa, permettendo così agli agenti di individuare conducenti senza cintura o distratti dal cellulare. Infine, grazie ad un flash a infrarossi, potrà essere utilizzata sia di giorno che di notte. Il dispositivo è stato approvato con decreto del ministero Trasporti nel 2011, ed è in grado di rilevare la velocità di un veicolo fino a 320 km/h, arrivando a 1,2 km di distanza dal punto di installazione. Il controllo della velocità sulle strade cittadine ha la finalità di prevenire quei comportamenti di guida pericolosi che mettono a rischio la sicurezza dei pedoni, dei ciclisti e di qualsiasi altro conducente che rispetta le regole. La stretta dell’Amministrazione contro i comportamenti scorretti alla guida riguarderà anche le biciclette elettriche che spesso sfrecciano nelle zone centrali dove il limite di velocità è di 30 chilometri orari.

 

“Ci stiamo muovendo anche per capire come risolvere la questione dei controlli delle bici elettriche – conclude il Sindaco Armelao – L’idea potrebbe essere l’acquisto di uno strumento omologato per controllare i mezzi sospetti e verificare che non abbiano subito modifiche e che siano rispettate tutte le caratteristiche di fabbrica e le norme del codice della strada. Sicurezza, sicurezza stradale e tutela dell’incolumità sono diritti sacrosanti che dobbiamo garantire ai nostri cittadini”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%