Notizie dal Veneto

A Veneto Innovazione le gestione di oltre 550 milioni di euro da destinare alle aziende venete

today12 Dicembre 2023 32 12

Sfondo
share close

Inizia oggi un nuovo corso nella gestione delle risorse destinate a supportare le imprese venete mediante interventi di sostegno finanziario. Con l’approvazione da parte della Giunta regionale, nella seduta odierna, dei provvedimenti di affidamento a Veneto Innovazione S.p.A. della gestione di oltre 550 milioni di euro da destinarsi a strumenti finanziari dedicati agli investimenti e alle garanzie si chiude, infatti, la prima fase di un percorso che ha ridisegnato il sistema regionale di governo delle risorse a sostegno delle imprese.

“È il punto di arrivo di un intervento complesso, che ha reso più efficiente e competitivo l’assetto delle società regionali Veneto Sviluppo e Veneto Innovazione e che rafforzerà la spinta propulsiva che abbiamo il dovere di garantire alla nostra economia, iniettando nel tessuto industriale veneto oltre 550 milioni tra risorse regionali e FESR, in un momento in cui la congiuntura economica causata dall’aumento dell’inflazione e dai tassi di interesse sta mettendo a dura prova le imprese” ha precisato il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia in occasione del punto stampa odierno.

Per effetto della riorganizzazione (intervento autorizzato con legge regionale n.14 del 4 luglio 2023) è divenuto possibile per Veneto Innovazione, neo-controllata di Veneto Sviluppo, ricevere affidamenti diretti in regime di “in house providing”, assumendo il ruolo di soggetto deputato alle attività di progettazione, realizzazione e gestione di Strumenti di finanza agevolata attivati dalla Regione a sostegno delle imprese.

A governare il complesso dei rapporti tra la Regione e la sua società “in house” Veneto Innovazione provvederà la “Convezione Quadro per gli affidamenti diretti a Veneto Innovazione S.p.A.”, anch’essa adottata con apposita deliberazione della Giunta regionale in data odierna.
“424.000 imprese attive, 180 miliardi di euro è il PIL complessivo della nostra regione, nei primi sei mesi del 2023 42 miliardi di euro di export che ci porta a essere la prima regione d’Italia, come siamo i primi per imprese che attraggono capitali dall’estero, abbiamo un tasso di disoccupazione del 4,2 e crescita di PIL dello 0,8 per cento e rappresentiamo il 9 per cento del Pil nazionale – ha sottolineato Roberto Marcato, assessore regionale allo sviluppo economico -. Questa è la fotografia dell’economia veneta. Per continuare a supportare una crescita così dinamica e robusta c’era bisogno di avere una macchina adeguata, per questo abbiamo completamente rivoluzionato Veneto Sviluppo e Veneto Innovazione. E oggi abbiamo deciso con delibera di giunta di destinare con delibera di giunta oltre 500 milioni di euro, suddivisi in due macroaree. Una riguarda la finanza agevolata, e quindi i fondi di rotazione, per sostenere l’accesso al credito delle nostre PMI, l’altro riguarda i fondi PR FESR e lì abbiamo declinato una serie di iniziative, in particolare nel campo di ricerca e innovazione e attrazione di investimenti. L’obiettivo di tutta questa operazione è continuare ad essere una regione traino a livello nazionale ed europeo. Questa è la nostra sfida”

I provvedimenti adottati oggi in pratica prevedono l’affidamento a Veneto Innovazione della gestione di oltre 312 milioni di euro di risorse regionali destinate ai settori dell’industria, artigianato, commercio e servizi precedentemente affidate a Veneto Sviluppo; risorse che, avendo natura di fondi rotativi e strumenti di garanzia, saranno progressivamente e ciclicamente rimesse a disposizione delle imprese del territorio.

A tali fondi a questi fondi si aggiungono circa 240 milioni di euro derivanti dalla Programmazione FESR 2021-2027, che costituiscono un’importante iniezione di nuova liquidità per il sistema economico veneto e che serviranno a sostenere gli investimenti delle nostre imprese, in particolare quelli connessi a tematiche cruciali quali digitalizzazione, ricerca e innovazione, nuova imprenditorialità, riorganizzazione aziendale, transizione green, attrazione degli investimenti.

Presenti nell’occasione della presentazione dei provvedimenti il Presidente di Veneto Sviluppo Fabrizio Spagna e l’amministratore unico di Veneto innovazione Guido Beghetto.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%