Notizie Locali

Botti di Capodanno: A Chioggia fino al 7 gennaio in vigore l’ordinanza che tutela gli amici a 4 zampe

today27 Dicembre 2023 73

Sfondo
share close

Si avvicinano i festeggiamenti per il Capodanno ed è tornata in vigore l’ordinanza che ha lo scopo di tutelare anche i nostri amici a 4 zampe, oltre che l’incolumità pubblica e l’ambiente. Un’ordinanza che il Sindaco Armelao ha tenuto a riportare alla piena operatività.

Fino al 7 gennaio 2024 vi è quindi il divieto di: usare articoli pirotecnici ad effetto scoppio; usare articoli pirotecnici di qualsiasi categoria specie e e tipo in prossimità di: cassonetti di raccolta rifiuti, aree di deposito rifiuti, in presenza di sostanze e depositi di materiale infiammabile, sterpaglie e depositi di legname.

Salvo che il fatto non costituisca reato, le violazioni alla presente ordinanza saranno punite ai sensi dell’art.7-bis del D.Lgs. 267/2000 con sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 a € 500,00.
Mauro Armelao, Sindaco di Chioggia:” A tutti noi piace festeggiare in questi momenti di Festa, ricordo che anche quest’anno il Comune ha organizzato il Capodanno in Piazza Italia a Sottomarina, con la festa coinvolgente, gratuita e per tutta la famiglia del 90 Love Generation con musica dal vivo. Ma io come amministratore ho il dovere di pensare a tutti gli aspetti della festa, soprattutto a quelli legati alla sicurezza delle persone e degli animali. A chi mi dice che un’ordinanza come questa non serve a nulla rispondo che, dato che lo strumento esiste, sarebbe sciocco non applicarlo. La norma con effetto deterrente vale in tutti gli ambiti”.

I petardi e gli artifici esplodenti per la loro natura possono provocare pregiudizi all’ambiente, in quanto i rifiuti abbandonati, derivanti dall’utilizzo di tali articoli, contengono quantità residue di sostanze esplosive suscettibili di determinare inquinamento dei terreni e delle falde acquifere. Inoltre si possono determinare serie conseguenze negative anche a carico degli animali domestici, in quanto il fragore dei botti, oltre ad ingenerare un’evidente reazione di spavento, li può portare a perdere l’orientamento, con il rischio di provocare sinistri dovuti all’invasione della sede stradale. A questo proposito si ricorda che i fuochi d’artificio che animeranno la notte di San Silvestro inclusi nei festeggiamenti pubblici sono “sparati” dalla spiaggia, lontano dalle abitazioni. Inoltre vengono “sparati” ad un’altezza di circa 100/120m, durano meno di una mezz’ora e soprattutto è noto quando iniziano e quando terminano, in modo che i proprietari degli animali si possano attivare per attenuare gli eventuali effetti sui propri amici a 4 zampe.

Tornando all’ordinanza in questione, vi è il pericolo che i petardi e gli artifici possano causarsi danni ingenti alle cose per il rischio di incendio connesso al contatto con le sostanze esplodenti, con particolare riguardo alla vegetazione, ai veicoli in sosta nella pubblica via ed ai contenitori per i rifiuti solidi urbani.
E’ importante poi tutelare la quiete delle persone, soprattutto di coloro che sono ricoverati in strutture ospedaliere o case di riposo nonché il patrimonio pubblico e privato dove le distanze minime di uso non consentono l’accensione in sicurezza degli articoli pirotecnici.

Si raccomanda inoltre di procedere all’acquisto degli artifici pirotecnici esclusivamente presso rivendite autorizzate, assicurandosi che gli stessi riportino apposita etichettatura e siano in vendita regolarmente al pubblico. Si raccomanda inoltre di impedire a chiunque di raccogliere eventuali artifici non esplosi abbandonati. Di vigilare sui minori affinché gli stessi non facciano uso o detengano prodotti al fine di evitare qualsivoglia situazione di pericolo derivante da un utilizzo improprio o inopportuno dei medesimi.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%