Notizie Locali

Natale sottotono a Chioggia e Sottomarina, Da Re (ASCOM): Incassi inferiori agli altri anni

today27 Dicembre 2023 178 11

Sfondo
share close

Quello di quest’anno è certamente un Natale sottotono vissuto a Chioggia. Ad affermarlo è il presidente dell’Associazione dei Commercianti Alessandro Da Re, che sottolinea come il Natale sia vissuto in economia dalle famiglie e oltre a ciò evidenzia anche il poco interesse per i centri storici di Chioggia e Sottomarina che risultano “poco attrattivi”. Tutti fattori che avrebbero portato i commercianti della città ad una situazione di difficoltà, con gli incassi inferiori agli altri anni.

Proprio il periodo di shopping natalizio si era aperto con la polemica avanzata da alcuni commercianti – per lo più del centro di Sottomarina – che avrebbero sottolineato la poca attenzione e la scarsa concentrazione di eventi nella zona.

Proseguono nel frattempo gli eventi organizzati dall’amministrazione comunale. Da venerdì 29 a domenica 31 dicembre 2023 presso Corso del Popolo sarà possibile trovare i “Mercatini di Capodanno”. Sabato 30 dicembre alle ore 17:00 l’auditorium San Nicolò ospiterà l’esibizione dei “ART VOICE CHRISTMAS SONGS”, evento a cura diArteven. Per il veglione di San Silvestro l’appuntamento sarà con il “Capodanno in piazza 2023” in Piazza Italia a Sottomarina insieme alla musica e all’animazione di “90 Love Generation” a partire dalle ore 21:30. Lunedì 01 gennaio dalle ore 18:00 l’Auditorium San Nicolò ospiterà l’orchestra Sinfonica “G. Zarlino” insieme al Coro Lirico Patavino G .Verdi per il Gran concerto di Capodanno, evento realizzato a cura di Associazione Musica Chioggia.

A partire dal 15 gennaio inoltre partirà il pre-esercizio della Zona a traffico limitato in centro storico a Chioggia. Si tratta di un periodo di attivazione a tutti gli effetti dei varchi elettronici ai 4 ingressi del centro storico, ma, in questa primissima fase, per le targhe non registrate non scatteranno sanzioni.

ZTL Pre-esercizio dal 15 gennaio, Armelao:”Alla città maggiore vivibilità, sicurezza e decoro”

Terminato il pre-esercizio che l’Amministrazione assieme ad SST si riservano di prorogare, i trasgressori risponderanno con un’ammenda di circa 84 euro.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%