Notizie Sportive

Boscolo Bielo:”O giochiamo al Ballarin o la serie C non si fa”

today14 Gennaio 2024 271 1 5

Sfondo
share close

O giochiamo al Ballarin o la serie C non si fa“. Ad affermarlo, categorico, è direttamente il presidente dell’Union Clodiense Chioggia Sottomarina Ivano Boscolo Bielo, nel corso di una recente intervista rilasciata a ChioggiaInDiretta.it. Nei giorni scorsi avevamo pubblicato un post nel quale sottolineavamo l’importanza e l’urgenza di intervenire quanto prima sullo stadio Aldo e Dino Ballarin al fine di renderlo omolato per la Lega Pro.

Nel corso dell’intervista il presidente granata ha anche motivato la sua affermazione, spiegando come  giocare in trasferta le partite casalinghe costerebbe minimo 25-30mila euro a partita e sarebbe insostenibile dal punto di vista economico.

La dirigenza granata, forte anche dei 15 punti di vantaggio sul Treviso, è quindi già al lavoro su questo fronte ed in contatto con l’amministrazione comunale.  “Ci sono cose che vanno avviate subito perché serve del tempo, altre più semplici” spiega Boscolo Bielo. “Ad esempio per l’illuminazione al momento abbiamo 200 led, ma ne servono 800. Per il primo anno, però, c’è una deroga se li porti a 500. Poi bisogna allargare la tribuna ospiti portandola da 200 a 500 posti e serve la copertura della tribuna centrale. Poi ancora servono la sala stampa, la sala antidoping, le biglietterie automatiche online. Ci sono diversi interventi da fare, ma sono fiducioso”.

Ivano Boscolo Bielo – da sempre tifosissimo bianconero – potrebbe essere il primo presidente chioggiotto a portare la squadra di calcio cittadina tra i professionisti, ma coltiva già un altro sogno:”Un giorno mi piacerebbe ci fosse un’amichevole al Ballarin contro la Juventus. E’ solo un sogno, probabilmente irrealizzabile, ma mai dire mai”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%