Notizie dal Veneto

Fine vita, Lorenzoni:“Ieri in aula del Consiglio regionale, un voto spaccato”

today17 Gennaio 2024 26

Sfondo
share close

“Mi spiace molto che il Pdl 217 di iniziativa popolare non sia passato. Sarebbe stata una buona occasione per far evolvere la nostra sensibilità verso le aspettative di tutti”. Così, il giorno dopo, il Portavoce dell’Opposizione in Consiglio regionale, Arturo Lorenzoni che aggiunge: “Mi ha colpito giungere alla parità, 25 a 25, tra i favorevoli e i contrari. Non è stato facile per me giungere ad una decisione sul voto, per alcune imprecisioni normative, ben sottolineate in aula dal collega consigliere Bet. Tuttavia, la possibilità di scegliere sulla propria vita per me era importante e ho dato il mio sì”.

“Questo perché – precisa Lorenzoni – è essenziale innescare un processo di attuazione della sentenza n. 242 del 2019 della Corte Costituzionale. Ogni stimolo al Parlamento per agire in questa direzione è più che mai necessario. In ogni caso, il dato politico del voto di ieri è la spaccatura del gruppo della Lega, che conoscevamo da tempo, ma non si era mai manifestato in aula. Una chiave di volta dell’era Zaiana. Adesso il timore fondato è che si regali il Veneto alla destra estrema. Ma su questo lavoreremo con le forze democratiche e moderate – conclude Lorenzoni – che rappresentano l’anima del Veneto operoso”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%