Notizie Locali

Muore trafitto da un palo perso da un tir, trovato l’autista del camion killer

today23 Gennaio 2024 388 6 5

Sfondo
share close

È stato individuato dagli agenti della Polizia Locale di Chioggia, dopo attente e minuzione indagini, l’autista del camion che, perdendo in parte il suo carico, ha colpito la cabina del camion dietro con un palo metallico uccidendo un autotrasportatore rumeno di 49 anni all’altezza dello svincolo per Isola Verde sulla SS309 Romea.

Gli agenti intervenuti in occasione del sinistro, effettuando i rilievi, oltre alla sbarra di ferro avevano recuperato anche un telone plastificato normalmente impiegato per la copertura degli autoarticolati. L’analisi del telone ha permesso agli agenti di notare la presenza del marchio della ditta produttrice e un numero seriale, grazie al quale sono stati avviati gli accertamenti presso il produttore che ha permesso di avere il nominativo dell’acquirente: una ditta di trasporti con sede a Ravenna.

Solo questo però poteva non essere sufficiente ad attribuire la responsabilità di quanto era accaduto ed infatti, nei giorni successivi, si è andati avanti velocemente con le indagini. La polizia locale ha, in primis, raccolto la testimonianza di un camionista che percorreva la Romea in senso opposto a quella dell’incidente. Aveva notato un mezzo pesante che perdeva parte del telone di copertura, ma non era riuscito a vedere e leggere il numero di targa. Gli investigatori del comando hanno quindi cercato di verificare se, lungo la statale Romea, in direzione Ravenna, ci fossero funzionanti eventuali telecamere con lettura targhe e, sapendo la targa del testimone, grazie ad un impianto installato a Rosolina hanno potuto recuperare il momento del passaggio del camion. A quel punto è bastato tornare indietro di qualche minuto con le registrazioni per individuare un camion di passaggio nello stesso punto e intestato proprio ad una ditta di Ravenna.

La polizia locale di Chioggia si è così messa in contatto la polizia stradale di Ravenna e sono stati sentiti, sia il titolare della ditta, sia l’autista del camion che ha perso la copertura, un rumeno di 54 anni connazionale della vittima. L’autista avrebbe riferito di essersi accorto che il telone e la barra metallica che lo tratteneva erano cadute, ma di non avere avuto la percezione di avere colpito altri veicoli.

Ora le responsabilità di tutte le persone coinvolte, comprese quelle addette alla sistemazione del carico saranno vagliate dal Pm della procura della Repubblica di Venezia per valutare l’esistenza di eventuali cedimenti strutturali ovvero se ci si trova davanti ad un’imperizia, e quindi ad un errore umano, nelle operazioni di chiusura e fissaggio del telone.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%