Notizie Sportive

Ragnhild Mowinckel ancora regina di Cortina

today28 Gennaio 2024 9 5

Sfondo
share close

Sventola la bandiera norvegese alla finish area della Olympia delle Tofane. La pista ampezzana sabato 27 gennaio ha ospitato la seconda giornata di Cortina Audi Fis Ski World Cup, la Coppa del mondo di sci alpino femminile proposta da Fondazione Cortina e a imporsi è stata Ragnhild Mowinckel. La vicecampionessa olimpica di discesa di Pyeong Chang 2018 ha fatto propria la discesa ampezzana, andando a vincere con 35 centesimi di vantaggio sulla statunitense Jacqueline Wiles e con 44 sull’azzurra Sofia Goggia. Per Ragnhild Mowinckel si tratta del secondo successo a Cortina dopo la vittoria dello scorso anno in superG e della quarta vittoria in Coppa del mondo.

A lungo ha accarezzato il sogno della vittoria (per lei sarebbe stato il quarto hurrà sulla Olympia) Sofia Goggia: la bergamasca alla fine si è dovuta accontentare, come già nella discesa di venerdì 26 gennaio, della terza piazza.

“Noi atlete scese per prime abbiamo trovato tanto vento, la mia sciata è stata condizionata parecchio. Le ragazze scese dopo la lunga interruzione hanno trovato condizioni differenti che le hanno favorite. Sono state disputate due gare in una ma lo sci è anche questo. Mi spiace molto, evidentemente, non aver vinto ma comunque sono contenta per l’atteggiamento mentale messo in pista e per il fatto di aver messo dietro le ragazze che dovevo mettere dietro” ha commentato Sofia Goggia che ha voluto ricordare Elena Fanchini, l’azzurra scomparsa lo scorso anno e che a Cortina aveva vinto la discesa del 2015. “Anche allora c’erano condizioni meteo difficili, ma soprattutto, Elena quel giorno corse con il 14, il pettorale con il quale ho gareggiato io oggi. Quando ieri sera al bib draw è stato estratto il 14 mi sono detta: domani è il mio numero”.

Alla finish area della Olympia delle Tofane ad assistere alla discesa era presente anche il Ministro per lo sport e i giovani Andrea Abodi. Il presidente di Fondazione Cortina, Stefano Longo, insieme all’azzurro dello sci alpino paralimpico René De Silvestro, ha consegnato al Ministro il pettorale numero 100 firmato dalle cinque atleta salite sul podio nella discesa di venerdì 26 gennaio (la centesima gara della Coppa del mondo femminile, appunto, sulla Olympia delle Tofane). Un gesto simbolico di riconoscenza verso il Ministero che ha supportato la settimana della Coppa del mondo femminile e di quella della Coppa del mondo paralimpica, una settimana che copre il periodo dal 26 gennaio al 2 febbraio e che è all’insegna dello slogan sNOwDIFFERENCE, slogan che gli atleti e le atlete portano in bella evidenza sul pettorale e che vuole sottolineare come Cortina stia lavorando intensamente per rendere sempre più accessibili le manifestazioni sportive, proponendo soluzioni concrete per tutte le persone con esigenze particolari.

Domani, domenica 28 gennaio, la tre giorni di Cortina Audi Fis Ski World Cup si concluderà con il SuperG. Primo start alle 10.30.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%