Dalla città metropolitana

Carnevale di Venezia 2024: tutti alla Corte del Gran Khan.

today1 Febbraio 2024 63

Sfondo
share close

Il Dinner Show ufficiale del Carnevale di Venezia torna a Ca’ Vendramin Calergi con “Alla Corte del Gran Khan”, che porta la firma raffinata e inconfondibile della poliedrica stilista veneziana Antonia Sautter. Un titolo che evoca le suggestioni di “Ad Oriente. Il mirabolante viaggio di Marco Polo”, il palinsesto più generale di spettacoli dedicato all’esplorazione che il giovane mercante e viaggiatore veneziano intraprese oltre 700 anni fa. Le cene sono in programma nelle serate di sabato 3 e domenica 4 febbraio e dall’ 8 al 13 febbraio 2024, dalle 21 in poi.

“Raccontami il tuo lungo viaggio. Raccontami i luoghi che hai visitato e quelli che ancora esplorerai”: è questa la richiesta di Kublai Khan a Marco Polo, appena giunto alla sua corte. E da qui la stilista veneziana Sautter costruisce un mondo e un viaggio che inizia in questo preciso istante, quando Marco giunge al cospetto del potentissimo imperatore delle “terre sconosciute d’Oriente”.

Immaginazione e memoria si sovrappongono e le sue parole fanno sventolare un ventaglio di colori, sapori speziati, profumi esotici e quadri scenici davanti agli occhi incantati della corte di Kublai Khan.

Ispirandosi alle “Città Invisibili” di Calvino – che il grande scrittore immaginò tutte con un nome di donna – il gala show “Alla Corte del Gran Khan” di Antonia Sautter ripercorrerà il filo dei racconti di Marco Polo trasformando i paesi e i territori del suo viaggio in melodie, costumi d’epoca, maschere e quadri allegorici che sfileranno davanti agli invitati, immergendoli nello stesso turbinio di sensazioni dei protagonisti di questo eccezionale incontro tra l’est e l’ovest che il Carnevale di Venezia vuole quest’anno celebrare.

Le ipnotiche danze orientali avviano il percorso immaginifico che Antonia Sautter intesse per gli ospiti dell’esclusivo show a Ca’ Vendramin Calergi, seguendo le tappe dell’avventura raccontate nel Milione. Ad affiancare Marco Polo ci sarà una seducente Sherazade, perché chi meglio di lei potrà aiutare il giovane veneziano a rendere più “speziate” le sue storie d’Oriente?

Il viaggio pop-onirico messo in scena nell’antico palazzo veneziano farà quindi sfilare le meraviglie di un mondo sconosciuto e che profuma di seduzione, di nuovi incontri, di aromi e gusti mai provati prima. Come il giovane Marco, lungo il viaggio si incontreranno i mercanti di Samarcanda, per poi sorvolare sulle steppe della Mongolia. La gioia caotica di Bollywood lascerà spazio al sogno arabesco di un harem di stelle…e poi “mille e un racconto” prima d’incontrare colei che per prima cullò Marco Polo tra le braccia: Venezia, la Regina incontrastata dei mari e dei commerci con l’Oriente.

Un percorso nelle magnifiche sale affacciate sul Canal Grande, per una notte tutta da scoprire tra i tesori d’Oriente e le prelibatezze culinarie preparate dagli chef del Ristorante Wagner.

Scritto da: Redazione

Rate it

Post simili


0%