Dalla città metropolitana

Gruppi turistici con guide, il Consiglio comunale approva la modifica del Regolamento di Polizia e sicurezza urbana

today2 Febbraio 2024 16

Sfondo
share close

Il Consiglio comunale ha approvato la modifica del regolamento di Polizia e sicurezza urbana che prevede la limitazione del numero dei componenti dei gruppi accompagnati da guide turistiche o altri soggetti comunque individuati come riferimento della visita per il gruppo nel centro storico di Venezia e nelle isole di Murano, Burano e Torcello.

La delibera prevede che i gruppi non potranno superare le 25 persone, ovvero la metà dei passeggeri di un pullman turistico. Non rientrano nel conteggio i bambini fino a due anni d’età. Sarà anche vietato l’uso di altoparlanti che possano generare confusione e disturbo.

In particolare, l’aggiornamento del regolamento di Polizia e sicurezza urbana vede l’introduzione di un nuovo articolo dedicato a regolare le modalità di conduzione delle visite per i gruppi accompagnati, con particolare attenzione alle esigenze di tutela dei residenti, alla promozione della mobilità pedonale. Tra gli obiettivi del provvedimento anche il contrasto dei fenomeni di esercizio abusivo delle professioni turistiche.

Non sarà ammesso lo stazionamento del gruppo di visitatori accompagnati in luoghi in cui si arrechi evidente intralcio alla circolazione del flusso pedonale, in particolare sui ponti e sulle rampe di accesso ai ponti medesimi, riservate ai portatori di handicap. Nel caso in cui in uno stesso luogo vi siano più gruppi di visita, è fatto obbligo alla guida e/o all’accompagnatore comunque individuato, successivamente sopraggiunto, di far stazionare il proprio gruppo distanziato dagli altri gruppi ad una distanza tale da non arrecare evidente intralcio alla circolazione del flusso pedonale.

La limitazione non si applica ai gruppi composti da studenti, di ogni ordine e grado, in visita o viaggio d’istruzione e nelle operazioni di imbarco e sbarco dai mezzi terrestri e nautici e nel caso di informazioni fornite all’interno degli stessi. Il provvedimento entrerà in vigore l’1 agosto 2024.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%