Dalla città metropolitana

In occasione del decennale della partecipazione del sistema portuale veneto alla fiera internazionale, Regione Veneto e AdSPMAS premiano 14 operatori del comparto

today23 Maggio 2024 33

Sfondo
share close

Per il decimo anno il sistema portuale veneto è presente a Break Bulk Europe, la principale fiera a livello europeo dedicata al comparto delle merci in colli e dei colli eccezionali che si è aperta ieri a Rotterdam. Proprio per celebrare il decennale della partecipazione dei porti di Venezia e Chioggia alla manifestazione internazionale, la vicepresidente e assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione del Veneto e il presidente dell’AdSPMAS, Fulvio Lino Di Blasio, hanno consegnato un riconoscimento speciale ai rappresentanti delle 14 aziende del settore presenti per il contributo dato all’affermazione dell’eccellenza veneta nel settore break bulk.

Si tratta di un comparto ad alto valore aggiunto che vede il Veneto tra i leader italiani sia a livello di produzione che a livello trasportistico rappresentato, quest’anno, da una folta delegazione composta da oltre 30 soggetti tra terminalisti, agenti, spedizionieri e operatori logistici, coordinati dall’Autorità di Sistema Portuale.

 “Ci presentiamo a Rotterdam – specialmente in questo periodo di necessità di fare squadra per il rilancio dei traffici – forti della nostra capacità di essere e di fare sistema – dichiara il presidente Di Blasio – Molte delle infrastrutture e degli impianti ad alta innovazione che troviamo in giro per il mondo sono stati progettati e realizzati in Veneto e le loro componenti hanno raggiunto gli scali veneti per essere qui assemblate e imbarcate e arrivare a destinazione in sicurezza. In taluni casi i team di specialisti del nostro sistema portuale sono addirittura stati coinvolti per le operazioni di sbarco e movimentazione nei Paesi di destino. Questo richiede un know how iper-specialistico che noi dobbiamo valorizzare. Sebbene per noi la movimentazione di pezzi eccezionali sia un business as usual siamo convinti che vada riconosciuto lo stesso il merito ai nostri operatori. Sono loro che mantengono alta la competitività del nostro sistema portuale in questa nicchia di mercato di grande rilevanza per il nostro territorio e noi continueremo a supportarli”.

Si tratta di una delle più importanti fiere internazionali dedicate al comparto Break bulk: un settore molto specialistico in cui le aziende del sistema portuale veneto hanno dimostrato la propria capacità imprenditoriale, tanto che la nostra Regione è diventata leader a livello europeo per la produzione e il trasporto di merci in colli –commenta la Vicepresidente e Assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione del Veneto -. Un mercato di nicchia con competenze multidisciplinari per il trasporto e la logistica molto elevate e specialistiche in cui gli investimenti in infrastrutture e tecnologie e la sinergia tra Autorità di sistema portuale e operatori potranno costituire un ulteriore volano per lo sviluppo economico del nostro territorio”.

Scritto da: Redazione

Rate it

0%