Notizie dal Veneto

Chioggia pronta a dire la sua come “Città veneta della cultura 2023”

today7 Gennaio 2023 76 5

Sfondo
share close

La città di Chioggia sarebbe pronta a concorre per il titolo di “Città Veneta della Cultura 2023”.  Forte dell’esperienza maturata con la candidatura a Capitale della Cultura 2024 e l’ingresso tra le dieci città finalissime Chioggia sarebbe ora pronta a dire la sua anche a livello regionale.

“È un opportunità da cogliere, che ci permetterà di valorizzare ulteriormente il nostro territorio” ha spiegato a ChioggiaInDiretta l’assessore alla cultura Elena Zennaro. “Molte associazioni – prosegue l’assessore – mi hanno già presentato un programma molto dettagliato di eventi per il 2023 che  presenteremo alla commissione esaminatrice”

Istituito con la legge regionale nel 2021, il riconoscimento è annualmente attribuito a un comune del Veneto con il fine di sostenere e promuovere la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale, la crescita del turismo e degli investimenti nel territorio, la conservazione dell’identità, la creatività, l’innovazione, la crescita economica e sociale. La Regione del Veneto, insieme al titolo, riconoscerà al vincitore un finanziamento di 100 mila euro per sostenere i progetti che l’amministrazione locale ha stabilito.

Il bando giunge quest’anno alla sua terza edizione. Il titolo di “Città veneta della Cultura” è già stato attribuito negli ultimi due anni a Cittadella (PD) e a Caorle (VE). Ma al titolo i Comuni possono aspirare non solo singolarmente ma anche, purché territorialmente contigui, presentando la domanda in forma associata.  Sono ammesse, inoltre, le Unioni di Comuni del Veneto. Il termine fissato per la presentazione delle domande è il 15 febbraio prossimo.

Una apposita Commissione provvederà ad esaminare le candidature. Nella valutazione saranno tenuti in considerazione l’ampiezza e della diversità delle attività proposte, il grado di coordinamento tra i settori culturale, economico e sociale, la capacità di combinare patrimonio culturale locale e forme d’arte tradizionali e nuove, la partecipazione di enti, associazioni, fondazioni oltre alla capacità economico-finanziaria del soggetto proponente, le strategie di comunicazione, la realizzazione di opere e infrastrutture di pubblica utilità.

Le attività previste nei programmi dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2023. Il sostegno economico di 100.000 euro fissato dalla Regione del Veneto, potrà coprire fino alla percentuale massima dell’80 per cento delle spese ammissibili; la quota restante è a carico del soggetto beneficiario.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

Notizie Locali

Il Kursaal verso il restauro, al Comune una sala per eventi e convegni

Sarebbero pronti a partire i lavori di ristrutturazione del Kursaal, l’ex centro congressi situato sul Lungomare Adriatico di Sottomarina. Una struttura abbandonata per tanti anni e ora nelle mani di un privato. Tramite una convenzione con il Comune è stato approvato il progetto di sistemazione dell’edificio con un cambio di volumetrie in cambio di una sala che potrà essere usata dal Comune per eventi, convegni, congressi di caratura locale, nazionale e internazionale. Nel 2021 […]

today7 Gennaio 2023 44


0%