Dalla città metropolitana

Mestre: Al via “Incroci di civiltà”, il Festival del dialogo tra culture

today11 Aprile 2024 25

Sfondo
share close

Il sipario del teatro comunale Carlo Goldoni si è alzato su Incroci di civiltà. Il Festival internazionale di letteratura di Ca’ Foscari, in collaborazione con Comune e Fondazione Venezia, con il sostegno di Marsilio e Fondazione Musei Civici, è arrivato all’edizione numero 17.
Da questa sera al 14 aprile, sul palco del teatro comunale, si potrà assistere ad un crocevia di percorsi, storie, letterature, attraverso i racconti di scrittrici e scrittori internazionali.
Ma in questo periodo storico, segnato da crisi e guerre, “viviamo incubi più che sogni e allora questa edizione del Festival diventa ancora più importante”, ha spiegato l’assessore all’Università Paola Mar. “Diventa l’arma di difesa per tutti gli appassionati di lettura e del confronto, per tutti coloro che vogliono conoscere mondi e culture diverse. Perchè questo è un campo aperto nel quale si può, e si deve, tornare a sognare”.

In apertura sono stati assegnati i premi “Cesare De Michelis” per l’editoria alla statunitense Fiona McCrae; “Giovani Incroci-Albero d’Oro” ad Emilienne Malfatto; “Incroci-Musei Civici di Venezia” a Margarethe von Trotta. A chiudere l’edizione ci sarà invece un incontro speciale con Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, che dialogherà con Stefano Bonaga.

L’assessore Mar, che aveva già definito l’edizione come il festival delle donne, per la ricca presenza di autrici, spera che la femminilità riesca a portare a delle riflessioni costruttive sulla pace e, in chiusura del suo intervento, ha anche lanciato un augurio ai giovani studenti e volontari della rassegna: “Continuate a sognare, a confrontarvi e a leggere. Continuate a immaginare e lottare per un mondo migliore”.

Il festival è inserito anche nel palinsesto di “Città in festa”.

Scritto da: Redazione

Rate it

Post simili


0%